In arrivo pioggia di 88 milioni per l’accoglienza migranti

0
631

Pioggia di milioni per l’accoglienza migranti. Dopo la cancellazione dei decreti sicurezza di Salvini, il Governo giallorosso si prepara ad incrementare le risorse da destinare all’accoglienza dei profughi. La cifra di 88 milioni in arrivo verrà data ai servizi per i richiedenti asili. E le associazioni, coop e onlus saranno i destinatari e protagonisti principali.

88 milioni da destinare ai Comuni

Ai comuni con oltre 20 mila abitanti, che dopo dicembre 2020 avranno concluso la prima parte dei progetti di accoglienza, arriveranno nuove risorse economiche. Questi comuni potranno, quindi, avere il rinnovo con ulteriori fondi e incrementare il numero di migranti richiedenti asilo, se lo vorranno. E questa cosa si ripeterà per i progetti in scadenza anche a fine dell’anno 2021 e 2022. Tutto già programmato, insomma.

Bellanova: “In-civiltà dei decreti in-sicurezza di Salvini

Abbiamo votato per chiudere una pagina buia della storia italiana. I decreti Salvini hanno rigettato nell’ombra e nell’invisibilità migliaia di uomini e donne. Persone trasformate in clandestini da una norma sbagliata e malvagia. Tutto avvenuto sotto l’inciviltà dei decreti in-sicurezza voluti da Salvini“.

Giorgia Meloni: “Clandestini benvenuti in Italia

Il Governo non solo reintroduce la protezione umanitaria, ma va addirittura oltre. Allarga ulteriormente le maglie rispetto all’istituto originale. L’Italia dovrà ospitare non solo chi fugge per reato, ma anche chi rischia trattamenti degradanti. Una definizione imprecisa, che di fatto, permetterà a chiunque di essere accolto in Italia. Clandestini, benvenuti in Italia. Siamo al libera tutti e gli scafisti festeggiano“.

Chi a favore e chi contro l’accoglienza dei migranti

Il Paese è diviso in due, tra chi appoggia questa linea di azione di governo e chi invece, come Lega e Fratelli d’Italia, vede nel blocco navale l’unica possibilità di fermare l’avanzata dell’immigrazione. La cancellazione “in fretta e furia” dei decreti sicurezza sono visti come “l’ennesimo schiaffo agli italiani”, commenta il deputato Morelli della Lega, responsabile editoriale.

588 milioni l’importo annuo stanziato fin’ora per i migranti

500 milioni è il costo fino ad oggi relativo alla gestione dei migranti. Dopo lo stralcio del decreto Salvi la quota salirà a 588 milioni. La spesa per l’accoglienza dei migranti è in crescita dal 2012 in modo esponenziale.

Commenti