In arrivo da Google 900 milioni di dollari

Il gigante di Mountain View investe un'ingente somma per la trasformazione digitale del nostro Paese.

0
263
Google: 900 milioni

Google: 900 milioni di dollari in arrivo per digitalizzare l’Italia ed investire sul cloud italiano. Il colosso statunitense ha deciso di prender parte alla ripartenza del nostro Paese. Infatti, sono oltre 900 i milioni, in 5 anni, destinati a favorire la digitalizzazione della penisola italiana.

Mentre l’Italia è ancora alle prese con le difficoltà economiche, causate dell’emergenza Covid-19, una forte mano arriva dunque dagli Stati Uniti, e precisamente dal gigante di Mountain View.

L’annuncio arriva da Sundar Pinchai (CEO di Google e Alphabet), a cui fa eco la risposta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Sundar Pichai infatti afferma: “Google è orgogliosa di essere partner della ripresa economica dell’Italia“. Stiamo investendo più di 900 milioni di dollari in 5 anni, che includono il lancio di due Google Cloud Region in partnership con Tim, per aiutare a trasformare le grandi e piccole imprese italiane”.

Soddisfazione del premier Giuseppe Conte, che su Twitter scrive: “Accolgo con favore questo importante investimento in Italia da parte di Google e Sundar Pichai. La tecnologia e l’innovazione digitale sono elementi centrali dell’agenda del mio governo per il futuro del nostro Paese. Continuiamo così!”.

Google: 900 milioni per il progetto “Italia in digitale”

Ma come nasce questa iniziativa da parte della multinazionale americana? Questo piano di investimento fa parte del progetto “Italia in digitale”.

L’azienda statunitense spiega: “Italia in digitale è un nuovo piano per accelerare la ripresa economica del Paese attraverso una serie di momenti di formazione, strumenti gratuiti e partnership a supporto delle imprese e delle persone in cerca di attività lavorative”.

E’ un progetto solido perché, come spiega l’azienda americana: “Trae forza dal successo di altre iniziative come Crescere in digitale e Google Digital training”. Iniziative che negli ultimi cinque anni hanno aiutato ben 500.000 persone ad ottenere importanti competenze digitali. Competenze necessarie per rilanciare un’attività o per migliorare la propria carriera lavorativa”.

Con questa nuova iniziativa, Google: “intende aiutare altre 700.000 persone e piccole e medie imprese a digitalizzarsi. Con l’obiettivo di raggiungere il numero complessivo di oltre 1 milione per la fine del 2021”.

Inoltre, a partire dal 9 luglio, Google.org si è impegnata a fornire una sovvenzione di 1 milione di euro ad Unioncamere, per supportare nella trasformazione digitale le piccole e medie imprese italiane in difficoltà.

In tal modo, le Camere di Commercio potranno offrire formazione specifica ed assistenza da parte di esperti, sia ad imprese che a lavoratori.

Con particolare riguardo ai settori colpiti maggiormente dal Sars-Cov-2, al fine di aiutare le persone a mantenere il proprio lavoro o a trovarne uno nuovo.

Il parere di Fabio Vaccarono (Mananging Director di Google Italia)

Vaccarono sottolinea: “Google è impegnata da tanti anni in Italia per diffondere le competenze digitali utili a trovare un lavoro o a far crescere un’attività”.

E ancora: “Se queste competenze erano necessarie prima della pandemia, ora lo sono ancora maggiormente. Per superare le sfide del presente la digitalizzazione è un elemento imprescindibile, per trovare nuove opportunità lavorative, per rilanciare un’impresa, e a vantaggio dell’intera società”.

Vaccarono conclude: “E’ su questa linea, arricchita da nuovi strumenti, che intendiamo proseguire con il nuovo progetto Italia in digitale. Progetto rivolto in particolare alle piccole e medie imprese. La crisi ha accelerato il nostro uso della tecnologia. Adesso la tecnologia può aiutarci ad uscire dalla crisi”.

L’investimento di Google incoraggia l’Italia

Gli oltre 900 milioni di investimento in arrivo dall’estero, sono certamente un ottimo segnale per un Paese come il nostro, così fortemente colpito dalla pandemia.

E’ molto incoraggiante il fatto che, un colosso come Google, decida di investire un ingente capitale nel nostro Paese, in un periodo così particolare.

Ciò dimostra come l’Italia, nonostante la profonda crisi, rimanga un Paese assolutamente centrale e di rilievo nei piani delle grandi multinazionali.

Commenti