In Amazzonia stanno scomparendo gli uccelli insettivori

Nove specie di uccelli sono in declino in Amazzonia e sono quasi tutte uccelli insettivori. Il cambiamento climatico incide sull'abbondanza delle loro prede

0
347
uccelli insettivori

Uno studio, effettuato in una remota zona dell’Amazzonia, dimostra che alcune specie di uccelli sono in declino. Per la maggior parte si tratta di uccelli insettivori, ovvero che cacciano e si nutrono di insetti o altri artropodi.

Ma la cosa più sorprendente è che soltanto questa categoria, nello studio in questione, sembra aver subito un declino mentre le popolazioni di altri uccelli, come i mangiatori di frutta, restano invariate.

La colpa sembra ricadere nuovamente nel cambiamento climatico

Leggi anche:

Come è avvenuta la scoperta?

La ricerca, pubblicata su Ecology Letters, confronta i dati raccolti più di 30 anni fa per studiare l’impatto della deforestazione.

A quell’epoca, il governo brasiliano, incoraggiava gli allevatori a trasformare in pascoli alcune zone della foresta, ma a condizione di lasciare intatti alcuni tratti della stessa.

Per studiare l’importanza di anche soltanto un piccolo pezzo di foresta lasciato intatto decisero di utilizzare gli uccelli per i dati di riferimento. Catturati tramite apposite reti vennero contati, pesati e misurati e poi rilasciati.

Tra il 2008 e il 2016 i ricercatori, sempre tramite le reti, ricatturarono nuovamente diverse specie di uccelli. Analizzando i dati scoprirono qualcosa di inaspettato.

Dati per nulla incoraggianti

la presenza di nove specie di uccelli era calata drasticamente, per otto di esse addirittura del 50%.

Otto delle nove specie erano uccelli insettivori che si nutrivano prevalentemente al suolo o in sua prossimità. Al contrario gli uccelli mangiatori di frutta sembravano relativamente più abbondanti.

Cosa è successo agli uccelli insettivori?

Nello studio vengono esaminate tutte le possibili cause, ma una prevale su tutte.

Il cambiamento climatico potrebbe essere il colpevole. Infatti il clima più caldo e secco potrebbe modificare alcuni ambienti di foresta rendendoli meno idonei per la proliferazione di diversi artropodi e insetti di cui gli uccelli si nutrono.

Tuttavia, alcuni ricercatori contestano i risultati di questa ricerca.

Essi sostengono che non solo i siti in cui sono stati campionati gli uccelli erano diversi, anche se vicini, ma che in ogni caso ogni angolo di foresta non resta immutato nel corso degli anni.

Alberi che cadono e che ricrescono modificano continuamente l’ambiente e la sua idoneità per alcune specie.

Così, per far più chiarezza, dal 2017 hanno dotato alcuni uccelli di data logger, raccoglitori di dati, che registrano temperatura e spostamenti.

Anche se i risultati devono ancora essere pubblicati i dati raccolti per il momento non mostrano un quadro positivo.

Sembra scontato ma il cambiamento climatico sta colpendo anche le foreste pluviali rendendo l’ambiente meno adatto alle specie che ci vivono.

Fonte: Nine insect-eating bird species in Amazon in sharp decline, scientists find

Commenti