Improvviso e turbolento autunno freddo

0
300
Improvviso e turbolento

Improvviso e turbolento autunno freddo. La meteorologia, lo sappiamo, non è una scienza esatta. Le variabili in gioco sono innumerevoli e le condizioni meteo climatiche possono cambiare da un momento all’altro.

Prendiamo il Mediterraneo, perché ci riguarda direttamente. Si fa un gran parlare (giustamente, lo facciamo anche noi) dei cambiamenti intervenuti negli ultimi decenni, in particolare del riscaldamento delle acque superficiali che porta ad avere temperature estive paragonabili a quelle dei mari tropicali. E’ così, è un dato di fatto sul quale c’è poco da discutere. Si potrebbe discutere sulle cause, questo sì, ma si fa in fretta a riassumere il tutto parlando di riscaldamento globale.

Fatto sta che il caldo d’Estate è reale, che le ondate africane sono entrate a far parte della nostra quotidianità. Fatto sta che tutti questi eccessi incattiviscono l’Autunno, rendendolo talvolta antipatico e ancor peggio pericoloso. Certo, dipende dai gusti. C’è chi lo ama, c’è chi lo odia. In realtà si dovrebbero apprezzare tutte le stagioni, perché ognuna delle 4 stagioni ha le proprie peculiarità. 

Nuovo autorevole studio: più gelo e neve sull’Italia

La calda estate da record in Russia

Nonostante l’allerta meteo: troppi morti per l’alluvione a New York

Se ci dite che negli ultimi decenni c’è un appiattimento stagionale possiamo essere d’accordo con voi, ma non scordiamoci che siamo pur sempre un paese baciato dalle miti acque di un grande mare, ragion per cui sarebbe impensabile immaginarsi qualcosa di completamente diverso. Anni fa le condizioni meteo autunnali erano tutt’altro che turbolente, lo sappiamo. Anni fa arrivavano le perturbazioni atlantiche, più o meno regolarmente. Pioveva con un certo criterio, le follie succedevano raramente.

Potevano esserci, specie dopo Ferragosto, violenti temporali ma la frequenza non era la stessa. I tempi di ritorno di certi eventi, soprattutto quelli alluvionali, si sono notevolmente ridotti. Ed è questo quel che ci deve far riflettere. I nubifragi, così come l’eccesso di caldo, rappresentano ormai uno degli elementi imprescindibili dell’Autunno e quest’anno sarà la stessa cosa.

Attenzione, quindi, alle prossime settimane perché al minimo accenno di vero peggioramento autunnale potrebbero verificarsi situazioni per nulla simpatiche. Ma si sa, fa parte del meteo turbolento dell’Autunno, il resto sono solamente chiacchiere da bar.

Fonte: Meteo Giornale