Imprese straniere in Piemonte, realtà dinamiche in crescita

Le aziende guidate da immigrati sono diventate parte integrante dell'economia regionale. Se ne contano 43mila, soprattutto nel commercio e nel settore delle costruzioni

0
224

Edilizia, turismo, commercio e manifattura sono i settori in cui cresce la presenze delle imprese straniere in Piemonte. L’analisi dei dati forniti dalle Camere di Commercio mette in luce una situazione in cui le attività guidate da immigrati sono diventate una componente importante del comparto produttivo regionale. Lo scorso anno il numero di queste realtà è aumentato del 3,4%, toccando quasi la soglia delle 43mila unità, circa un decimo del totale complessivo di aziende piemontesi, 436mila.

Ormai da alcuni anni le realtà produttive locali registrano il segno meno, mentre le imprese straniere in Piemonte hanno trovato terreno fertile, nonostante gli ostacoli che gli immigrati hanno ancora nel reperire fonti di finanziamento. Lo dimostra anche il saldo positivo (1.417 unità) tra aziende straniere che hanno avviato l’attività (4.718) e quelle che l’hanno cessata nel 2017 (3.301). Realtà dinamiche che si sviluppano soprattutto in alcuni settori, come le costruzioni (oltre 13mila), il commercio al dettaglio e all’ingrosso e la riparazione di autoveicoli (12.209). Le imprese straniere in Piemonte nell’ultimo anno sono aumentate anche nella ristorazione e nell’offerta di alloggio, +6,7%, e in quello manifatturiero, +5%. Nell’agricoltura, i trasporti, le attività scientifiche e i servizi di informazione e comunicazione le aziende con a capo un immigrato sono di numero inferiore. Queste realtà produttive sono nella maggior parte dei casi imprese individuali, in cui il titolare gestisce l’intera attività.

Le province in cui sono presenti più aziende straniere sono Torino (11,3%), Novara (11%) e Vercelli (9,7%), mentre Verbania (7,9%), Biella (6%) e Cuneo (5,9%) quelle in cui il numero è minore. Tuttavia, nel Vco e nell’astigiano queste realtà produttive stanno aumentando, si segnala rispettivamente una crescita del 4% e del 4,3%, mentre nel biellese è dell’1,6%. Da parte delle Istituzioni regionali c’è l’impegno a sostenere le aziende guidate da immigrati facilitando l’accesso ai fondi a disposizione e organizzando iniziative di formazione destinate ai titolari e ai collaboratori delle imprese straniere in Piemonte.

Annunci