Immuno-oncologia e cura del cancro: se ne parla a Cuneo

Due giorni di formazione per medici ed esperti per parlare dell'uso della terapia contro il cancro basata sull'uso di sieri e vaccini

0
1252
Un convegno sull'immuno-oncologia a Cuneo

Le nuove frontiere della diagnosi e della prognosi dei tumori saranno illustrate nel convegno sull’immuno-oncologia in programma a Cuneo. Il 20 e 21 aprile allo Spazio incontri della città medici, biologi e farmacisti discuteranno i risultati raggiunti da questo tipo di approccio alla malattia che viene sempre più spesso impiegato nel campo delle cure contro il cancro.
A presentare gli argomenti saranno esperti che lavorano in strutture sanitarie del Nord e del Centro Italia in cui la terapia basata sull’utilizzo di sieri e vaccini ha dato dei buoni risultati contro alcuni tipi di tumore, in particolare il melanoma.

Informare gli esperti sui progressi dell’immuno-oncologia è necessario a favorire l’impiego della terapia, spiegandone limiti e possibilità. L’iniziativa che rientra nel calendario della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta affronta temi di attualità in campo medico che riguardano la ricerca e l’applicazione delle nuove metodologie per migliorare il percorso clinico dei malati. Durante il convegno si parlerà dei sistemi usati per rafforzare il sistema immunitario contro il cancro, degli effetti sui pazienti e delle sfide future della disciplina. Le giornate saranno suddivise in sezioni, introdotte da una lettura, a cui seguirà la discussione dei partecipanti sugli argomenti trattati.

Dopo essere stata usata nella diagnosi della formazione del melanoma, l’immuno-oncologia ha garantito dei buoni risultati anche nella terapia del cancro ovarico e di quelli del rene, della prostata e del polmone. Lo scorso anno l’uso di questo metodo di cura, in particolare della molecola nivolumab, ha aumentato di quasi il 50% la sopravvivenza dei malati con un cancro alle vie respiratorie. Rappresentano però ancora una sfida per l’immuno-oncologia, i tumori alla mammella, al pancreas e al fegato.

I contributi dei relatori saranno presentati giovedì 20 aprile dalle 9.30 alle 18 e venerdì 21 dalle 8.30 alle 14.30. Partecipando alle due giornate del convegno di immuno-oncologia si otterranno dodici crediti per la formazione professionale continua. L’adesione all’evento è gratuita.