Immergersi nella Food Valley con il personal food shopper

0
317


A Parma, prima italiana eletta dall’UNESCO Città Creativa per la Gastronomia, il turismo diventa un tour enogastronomico nella Food Valley. È quanto propongono le tre strutture del posto a marchio INC Hotels Group, con un weekend immersi tra i sapori locali, guidati da un personal food shopper.
Il programma della prima giornata è arricchito da visite al caseificio di famiglia, dove da quattro generazioni escono tondeggianti e dorate forme di Parmigiano-Reggiano, dimostrazioni in loco della lavorazione del latte, per poi passare alla degustazione del vino, prodotto interamente con metodi naturali. È prevista poi un’escursione lungo l’argine del Po, il Grande Fiume che produce un clima perfetto, dice la gente della Bassa, per far stagionare le cosce del maiale. I salumi la fanno da padrone, è possibile vedere come si lavorano, come si gustano e come si conservano. Da non tralasciare anche il Museo del Mondo Piccolo di Fontanelle dedicato a Giovannino Guareschi, visionario creatore di Don Camillo e Peppone.

Il secondo giorno inizia con un caffè di metà mattina a San Secondo da Angelo, pasticcere pluripremiato (tra gli altri, dalla Guida del Gambero Rosso) che ha ricreato dolci antichi con un’iniezione di modernità. Torte da credenza con gli ingredienti poveri delle case contadine, la nuova versione della Duchessa di Parma, la riscoperta di un cereale antico e delle sue potenzialità, l’Orzo Grossi. Una passeggiata tra i portici del paese fino ad un luogo di ulivi e frantoi a conduzione familiare, dove l’incontro tra storia e cultura con l’olio della Bassa si concluderà con una degustazione unica nel suo genere.

Per maggiori informazioni: www.inchotels.com 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here