Immagine Immuni cambiata: cosa è successo

E così appare una nuova immagine dove i ruoli tra uomo e donna si sono scambiati.

0
293

L’immagine dell’ app Immuni stereotipata apparsa inizialmente è stata ribaltata.

Il prima ed il dopo delle immagini dell’ App Immuni

L’immagine dell’ app Immuni è stata cambiata: un coro di proteste, soprattutto femminili ha cambiato l’immagine della app.

Inizialmente vi era una famiglia: il papà intento al lavoro di fronte ad un pc e la mamma (fuori forma) ad accudire il bebè e solo una domanda: perchè?

Perchè ancora una volta il clichè che prevede mamma a casa e papà a lavoro?

Non è passato troppo tempo affinchè arrivasse il tweet della ministra Elena Bonetti ad annunciare imminenti modifiche grafiche.

“Cara Anna Paola Concia, ho scritto ieri alla Ministra Paola Pisano (Innovazione Tecnologica e Digitazlizzazione, ndr) e mi ha subito rassicurato sul fatto che si sta lavorando ad una modifica, che sarà rilasciata entro breve”; scrive la ministra delle Pari Opportunità, rispondendo alla ex deputata democratica Anna Paola Concia che le aveva espressamente chiesto di cambiare l’immagine.”

“Ministra Elena Bonetti la prego gentilmente di parlare con la Ministra Paola Pisano (titolare del dicastero dell’Innovazione Tecnologica e Digitalizzazione, ndr) perché questa immagine fuori dal tempo e dalla storia deve essere cambiata.

Ho scritto deve, perché lo dovete alle donne italiane che non meritano tutto questo”.

Sicuramente non c’era nessuna malizia o nessuna intenzione politica nel disegno che Bending Spoons ha usato per la sezione «Proteggi noi stessi e i nostri cari».

Ma appunto la volontà di ritrarre una classica famiglia italiana.

Non è andata giù perché la famiglia è cambiata e l’immagine dell’app Immuni NON rappresenta quella famiglia.

Una diversa interpretazione della Donna impegnata in un ospedale o essa stessa nello smart working ci avrebbe ricordato che questi 74 anni non sono passati invano per le donne italiane».

Se nella prima versione dell’app lanciata per monitorare i contatti nella 2 dell’emergenza sanitaria, la schermata mostrava la donna impegnata ad accudire un neonato; mentre l’uomo era impegnato al lavoro con lo smart working, nella nuova immagine è il personaggio femminile davanti al pc, mentre quello maschile ha il bimbo con sé.

E in effetti ancora di strada da fare ce n’è, per le donne. Ma le cose sono già cambiate. Perché è bastato criticare la scelta degli sviluppatori, alzare la voce. 

Ed ecco che il Pc è finito in mano alla mamma e il bebé viene cullato dalle forti braccia del papà.

Un esatto e perfetto scambio di ruoli nell’immagine della app Immuni

Via il neonato dalle braccia della mamma ed al suo posto il Pc.

E il dispositivo che simboleggia il lavoro (rigorosamente in smart working, i due genitori sono alla finestra di un appartamento) viene invece tolto dalle mani del papà e ora si ritrovare a dover cullare il bimbo. 

Donna in carriera, uomo di casa.

Con un angelo del focolare da una parte e un uomo impegnato a guadagnare dall’altra.

Commenti