L’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones si è conclusa più di un mese fa e i dubbi sono ancora tanti. E se fosse andata diversamente?

I fan de Il Trono di Spade non hanno smesso di teorizzare sulla serie HBO. Sembra che sia emersa una nuova idea che mostra come la vita di Jon Snow potrebbe essere stata tanto diversa se Ned Stark fosse morto nella Tower of Joy.

Vi ricordate che fine ha fatto l’eroe di Game of Thrones, Jon Snow? E’ stato mandato dove tutto è iniziato: nella confraternita dei guardiani alla Barriera. E’ stata la sua punizione per aver tolto la vita a Daenerys Targaryen dopo la sua follia. Non c’era un altro modo per porre fine alle stragi, eppure il suo esilio è stato l’unica soluzione possibile.

L’importante scena di flashback mostrava che Jon era in realtà l’erede legittimo, figlio di un Targaryen e una Stark. Mentre era lì, Ned Stark ha cercato di fermare i soldati di Targaryen che volevano prendere il figlio di Lyanna e quindi ha salvato Jon. Lyanna, però, è morente e chiede a Ned di allevarlo come suo figlio bastardo per proteggerlo dai rivali dei Targaryen.

Tuttavia, cosa sarebbe successo se Ned non avesse avuto successo nella sua missione di salvare Jon?

Ecco le varie teorie:

“Immagina quanto sarebbe stata diversa la vita di Jon se Arthur Dayne avesse finito per uccidere Ned alla Torre della Gioia e avesse fatto uscire con successo Jon da Westeros? Sarebbe stato allevato come un Targaryen e probabilmente sarebbe stato connesso con Viserys e Daenerys ad Essos.”

“La verità sulla rivelazione di Lyanna e Rhaegar indebolisce l’intero scopo della ribellione di Robert.”

“Sconvolgerebbe l’intera storia che Martin ha creato, ma comunque mi piacerebbe questo scenario.”

Inoltre, Jon avrebbe potuto effettivamente aiutare Daenerys a riconquistare il Trono oppure avrebbe potuto scegliere di prenderlo per sé.

Invece, in maniera nel tutto ingiustificata… il destino del povero Jon è l’esilio e nessuno sa che è il legittimo erede di Westeros!

Nel frattempo esiste un altro finale alternativo alla serie che prevede un bagno di sangue. Il regista Miguel Sapochnik ha recentemente rivelato che la battaglia di Winterfell avrebbe dovuto includere molte più morti… quello che ci aspettavamo tutti. Ha detto:

“Volevo uccidere tutti. All’inizio volevo uccidere Jorah nella carica. Avevo l’intenzione di uccidere assolutamente tutti. Volevo che fosse spietato, così che nei primi 10 minuti i fan avrebbero pensato: ‘Tutte le scommesse sono spente, chiunque potrebbe morire. Ma David Benioff e Dan Weiss non volevano.

Ci sono state molte discussioni. Con il loro benestare, mi hanno lasciato lavorare subito. È stato un impegno prolungato. Ho dovuto davvero discutere con loro e ho imparato con loro quando smettere di litigare perché c’è un punto in cui entrano in scena e tu semplicemente non vuoi essere lì.”

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here