Il triceratopo “Big John” pagato 7,7 milioni $

I resti del dinosauro sono andati all'asta e una cordata di compratori ha acquistato il lotto

0
161

Il mercato del collezionismo è vario e interessa materiali e pezzi insoliti e curiosi. Tra le vendite all’asta più strane dell’ultimo periodo c’è lo scheletro di triceratopo “Big John”. Per i resti del dinosauro un estimatore ha pagato 7,7 milioni $.


I dinosauri potrebbero aver trasferito semi nell’era preistorica?


Perché è particolare il triceratopo “Big John”?

Il ritrovamento delle ossa del dinosauro risale al 2014 nel Sud Dakota e i reperti hanno una datazione di 66 milioni di anni. La struttura di sostegno della creatura preistorica è completa al 60% e il rettile è entrato nel Guinness dei primati per le sue dimensioni. Infatti, è lungo 7,15 e alto 2,7 metri ed è considerato la più grande carcassa conservata. Le estremità del capo misurano invece 110 centimetri. Un’altra particolarità è il foro nel cranio, forse provocato dal corno di un altro esemplare durante uno scontro.

Un documentario su “Big John”

Nel 2022 uscirà un documentario sul rettile gigante che illustra il ritrovamento e le vicende dell’animale. L’analisi dei resti del triceratopo ha messo in evidenza la funzione del frill, il collare osseo che caratterizza il cranio della specie. In genere considerato un elemento difensivo, potrebbe invece avere una funzione sessuale, come la coda dei pavoni. Inoltre, il filmato si sofferma sulle cause che hanno provocato la morte del dinosauro. Ferita alla testa nella lotta con un altro esemplare, la creatura è sopravvissuta, ma è poi deceduta per un’infezione.

L’asta dello scheletro di dinosauro

Una cordata di compratori americani ha acquistato lo scheletro del triceratopo all’asta che si è svolta ieri, 21 ottobre. Probabilmente il reperto sarà poi inserito in un museo. Il dinosauro prende il nome dal proprietario del terreno in cui era sotterrato, una piana alluvionale. Si ritiene che la conformazione dLa vendita è avvenuta nella casa d’aste Drouot.