Il Tigray in balia della guerra, non riceve aiuti umanitari

0
323

La guerra distrugge qualunque cosa incontri sulla propria strada, non guarda in faccia nessuno e non lo fa nemmeno chi la combatte. L’Etiopia è un Paese ormai dilaniato dagli scontri e il Tigray, una regione in balia della violenza: non riceve cibo e aiuti umanitari da diversi giorni.


Carestia Etiopia: FAO lancia appello per nuovi fondi


Il Tigray in balia della guerra: qual è la situazione?

In Etiopia la situazione è a dir poco preoccupante. Il Paese, costante teatro di scontri, vede nel Tigray una delle regioni più colpite dalla violenza. I conflitti tra ribelli tigrini e militari regionali non accennano a placarsi e questo sta mettendo in pericolo anche e soprattutto gli abitanti. A causa infatti della guerra, le strade e autostrade, percorse dai trasporti che devono portare cibo e aiuti umanitari alla popolazione, sono bloccate. I camion, che sono più di 200, non possono al momento raggiungere le destinazioni prefissate. L’Unicef è terribilmente preoccupato perchè stima che i bambini che potrebbero subire la fame sono più di 100 mila. La prossima settimana, l’ONU e gli Stati Uniti invieranno nel Paese, dei funzionari che cercheranno un dialogo con il Governo locale. Ora la priorità la deve avere la popolazione, soprattutto i bambini.