Il Team Novo Nordisk, prima squadra al mondo di ciclisti con diabete, onora la partecipazione alla Tirreno-Adriatico

0
815

Il Team Novo Nordisk, la prima squadra al mondo di ciclisti professionisti con diabete, si è riaffacciato nel circuito internazionale, partecipando alla Tirreno-Adriatico, anche denominata “la corsa dei due mari”, gara nata nel 1966 e inserita nel circuito internazionale dal 2009.

Il direttore generale del Team, Vassilli Davidenko si è sentito onorato di far partecipare, per la prima volta nella loro storia, il proprio team ricordando che per loro ogni gara svolta è l’occasione di dimostrare che avere questa malattia non significa rinunciare ai propri sogni.

La squadra è composta da 18 ciclisti professionisti con il diabete provenienti da 10 differenti paesi, ma oltre a loro fanno parte anche altri atleti di tutto il mondo tra cui triatleti, podisti e anche un team femminile di ciclismo; l’obbiettivo di questa squadra è quello di ispirare, incoraggiare ed educare le persone con questa patologia ormai diffusa in larga misura in tutto il mondo, infatti oggigiorno sono 415 milioni le persone che convivono con il diabete, 3 milioni solo in Italia e si prevede che nel 2040 questo dato salga fino a 642 milioni.

Un ciclista professionista del Team è anche l’italiano Andrea Peron, 28enne di Camposanpiero, Padova, il quale a 16 anni ha scoperto di soffrire di diabete ma tutto questo non l’ha fermato e durante il suo primo anno nel Team Novo Nordisk ha collezionato 14 piazzamenti nella top 10 e nell’edizione della Milano-Sanremo del 2015 si è reso protagonista di una splendida fuga iniziata poco dopo la partenza e finita a 38 km dall’arrivo, l’atleta ha dichiarato: “Sono orgoglioso di partecipare per il terzo anno consecutivo alla più importante corsa di un giorno nel mio Paese con la maglietta Changing Diabetes. Quando gareggio, non mi considero un ciclista con il diabete, ma semplicemente un ciclista. Nelle scorse due edizioni della Milano-Sanremo ho avuto l’opportunità di far parte della fuga mostrando così a tutto il mondo che pur avendo il diabete si possono ancora realizzare i propri sogni”. 

“Come parte del programma Changing Diabetes®, il Team Novo Nordisk ricopre un ruolo fondamentale nell’ispirare, educare e incoraggiare le persone con diabete”, dice Federico Serra, Government Affairs & External Relations Director di Novo Nordisk. “Changing Diabetes® è un progetto internazionale che vuole creare consapevolezza del diabete e favorire la lotta a questa pandemia, che colpisce oggi 415 milioni di persone nel mondo, tre milioni solo in Italia. Il nostro obiettivo è quello di migliorare la loro condizione e dimostrare che è possibile vivere bene con il diabete.”

Novo Nordisk da molti anni sostiene, sotto il nome di Changing Diabetes®, un programma su scala internazionale che mira a sensibilizzare tutte le persone coinvolte nella patologia, favorendo un sostegno sulla prevenzione e sulla diagnosi precoce del diabete, focalizzandosi anche sul miglioramento del trattamento e della cura.

Prossimo impegno del team è la Milano-Sanremo, il vice presidente Vassili Davidenko dichiara:  “Anno dopo anno i nostri corridori guadagnano più esperienza e, nel corso dell’ultima stagione, hanno gareggiato con grinta e sono stati protagonisti di molte fughe. La Milano-Sanremo è una delle gare più importanti nel ciclismo professionistico e siamo onorati di portare la nostra maglia a questo importante evento. Ci siamo posti l’obiettivo attraverso un gran lavoro di squadra che questa sia la nostra migliore Milano Sanremo.”

Lo sport, ma il ciclismo in particolare è un ottimo alleato per combattere il diabete essendo uno sport aeronbico è molto indicato per migliorare il controllo della glicemia, prevenire le complicazioni e favorire la salute dell’apparato cardiopatico.

Dal suo esordio nel dicembre 2012, il Team Novo Nordisk ha partecipato a oltre 130 gare, ha corso decine di migliaia di chilometri attraverso più di 30 paesi, incontrando e ispirando milioni di persone con diabete in tutto il mondo.

Commenti