Il Sole nel tema natale: cosa ci dice l’Astrologia?

0
1551
sole vita e astrologia

Il Sole nel tema natale, cosa significa? Forse non tutti sanno che, dire di che segno sei o dove hai il Sole di nascita, è la stessa identica cosa. La posizione del Sole nel segno mette in evidenza quali sono i condizionamenti comportamentali cui noi siamo soggetti, indipendentemente da quello che facciamo e faremo nella vita. E’ il fulcro della nostra vita, è l’indirizzo della nostra realizzazione. Il calore del Sole dà la vita, senza di esso oggi noi non saremmo qui, per cui simbolicamente la sua posizione nel tema natale permette di individuare dove si esprime la nostra forza creatrice.

La simbologia e aspetti del Sole nel tema natale

Il Sole rappresenta il nostro Io, nella sua espressione e vitalità. È la nostra carta di identità. Anatomicamente è in analogia con l’organo più importante del nostro corpo: il cuore! In un tema natale identifica la struttura della personalità. Se ad esempio troviamo una persona con il Sole in aspetto a Saturno avremo una persona “dura”, tendenzialmente fredda e dagli eccessi contenuti; con Nettuno possiamo avere un Io debole, spesso confuso sugli obiettivi della vita, in balia delle emozioni del momento. Sole/Urano è indice di estrosità, è un Sole operativo, pratico e particolarmente creativo. Presenta forse troppa instabilità poiché è sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Con Plutone si animano delle forze manipolatrici, intente a plasmare situazioni a proprio vantaggio. Noncurante e amante del rischio.


Il significato della Luna in Astrologia


Chiaro che queste indicazioni sono manifestazioni di massima, poiché è importante valutare il segno zodiacale cui la nostra stella cade e se forma altri aspetti che in qualche modo possono moderare certe tendenze. Simbolicamente rappresenta le figure maschili della nostra vita (padre, partner e le autorità in genere). Ma il maschile non è da intendersi solo come riferimento fisico, il sole è anche l’espressione della nostra parte maschile.

Il Sole nei segni zodiacali

Cosa significa avere il Sole in un determinato segno? Qual è la matrice originaria del condizionamento cui è soggetto? Vediamoli insieme.  

  • Ariete: sono il primo! Parla per primo, parte per primo, faccio prima a fare da me, individualista e schietto.
  • Toro: io mi nutro. Il nutrirsi è in analogia con la necessità di possedere ed acquisire, accumulare denaro e proprietà; io possiedo.
  • Gemelli: sono curioso. Ama curiosare, giocare e sperimentare; eterno fanciullo e talvolta incosciente.
  • Cancro: mi difendo. Tu qui non entri, è la mia casa, la mia intimità; furbo, permaloso, pigro ed amante delle comodità.
  • Leone: sono il migliore! Sono il migliore di tutti, come lo faccio io non lo fa nessuno; generoso, orgoglioso e coraggioso per esibizionismo.
  • Vergine: io conservo. Non contempla la morte, fa di tutto per allontanarla, quindi conserva (anche il corpo) per immobilizzare il tempo. Preciso, metodico e servizievole.
  • Bilancia: l’indeciso… a lui tocca la scelta, faccio o non faccio, vado o non vado, e se poi sbaglio? No meglio aspettare, se poi aspetto troppo?
  • Scorpione: io nascondo. Un talento nel negare l’evidenza, per lui va sempre tutto bene; stratega, energie infinite e trafficone (l’importante è che renda).
  • Sagittario: io esploro. Arrivista, ingenuo ed esuberante; si annoia presto quindi va alla ricerca di nuove terre da esplorare sia fisiche che mentali.
  • Capricorno: io domino. Domina dall’alto della sua posizione, teme la detronizzazione; freddo, distaccato e ambizioso; sguardo malinconico, il più malinconico dello zodiaco.
  • Aquario: io condivido. Ama condividere, attivista su politiche umanitarie, il gruppo è la sua forza, altruista ma non sentimentale, ama tutti e nessuno. Predisposizione innata alla musica e all’ingegneria.
  • Pesci: io fuggo. Presente col corpo assente con la mente; vagabondo e disordinato. Fugge ovunque, la terra gli è stretta, fosse per lui/lei vivrebbe nel paese delle meraviglie insieme ad Alice.