Il regista Dario Fo anche pittore per il teatro

Un libro e una mostra che presentano una produzione inedita del drammaturgo e regista teatrale

0
154
regista Dario Fo
Fabio Grassi e Dario Fo

Sabato 14 maggio alle 11.30 a Cesenatico è in programma la presentazione del progetto editoriale e artistica condotto dal giornalista e scrittore Fabio Grassi. Si tratta di un libro e una mostra delle opere realizzate dal Premio Nobel per la Letteratura, regista Dario Fo. L’esposizione sarà allestita alla Galleria Leonardo dal 9 luglio al 4 settembre e proporrà 70 lavori pittorici descritti in pannelli introduttivi e didascalie in italiano e inglese.


Dario Fo: l’attivista satirico da premio Nobel


A cosa è legata la produzione pittorica del regista Dario Fo?

Dario Fo. Il Maestro dei Pennelli. Come il Premio Nobel dipingeva il suo teatro è il titolo del libro di 188 pagine, formato 30×30 cm. Il volume, scritto da Fabio Grassi per i tipi di Randagio Edizioni, contiene aneddoti e ricordi della presenza del drammaturgo e Franca Rame a Cesenatico, tra gli anni ’60 e il 2016. L’operazione editoriale e la comunicazione alla base della pubblicazione sono innovative e di grande portata. Contiene scatti fotografici di altissima qualità stampati su carte di pregio che permettono una riproduzione fedele dei dipinti e disegni. Sono lavori che il regista regalò al padre del giornalista, Primo Grassi. Le vicende sono affiancate alle opere pittoriche, una settantina, inedite che il Premio Nobel per la Letteratura 1997 realizzò a Casa Grassi. Lavori creati nell’abitazione della famiglia di cui fu ospite, prima di andare in scena con un nuovo spettacolo, quasi fossero prove di regia. 

Dario Fo. Il Maestro dei Pennelli. Come il Premio Nobel dipingeva il suo teatro

Un lavoro che riunisce spezzoni di trame teatrali, racconti di lotte operaie, bombe e stragi di Stato, difesa dei deboli e degli oppressi. Tra le pagine trovi anche opere rossiniane, il Cile di Salvador Allende e Victor Jara, la morte “accidentale” di Pinelli e tanto altro. La trama del libro indirizza il lettore a riesaminare le battaglie sociali e politiche condotte da Dario Fo e Franca Rame attraverso il teatro politico con ironia e determinazione. Contiene storie e dipinti legati a tecniche teatrali, geometrie e armonie, maschere greche e canti siculi, ma anche a Jannacci, Cochi e Renato, De Andrè, Carlin Petrini. Descrive l’ultima mostra-spettacolo che l’attore, prima di andarsene, realizzò nel 2016 al Palazzo del Turismo “Primo Grassi”, Darwin – Ma siamo scimmie da parte di padre o di madre?.

L’opera al Salone del libro di Torino

Il titolo contiene anche inserti multimediali e sarà disponibile al Salone Internazionale del Libro di Torino (Padiglione 3 – Stand Q10) che aprirà giovedì 19 maggio. Sarà poi presentato in successive conferenze stampa a Roma, Milano e in altre città italiane. Le opere pittoriche di Dario Fo saranno poi esposte ogni giorno dalle 17 alle 23 a ingresso libero, alla Galleria Leonardo di Cesenatico. Alla conferenza stampa di presentazione parteciperanno oltre all’autorela Presidente della Fondazione Fo-Rame, Mattea Fo e il Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. Presenzieranno anche l’editore dell’opera Giovanni Scafoglio e lo scrittore e giornalista Sergio Barducci.

Immagine da cartella stampa.