Il ramo e la foglia edizioni: il coraggio nato dalla pandemia

0
380
Il ramo e la foglia edizioni
Il ramo e la foglia edizioni

«Volete sapere dove ho trovato la mia ispirazione? In un albero; l’albero sostiene i grossi rami, questi i rami più piccoli e i rametti sostengono le foglie. E ogni singola parte cresce armoniosa, magnifica.» Con le parole di Antoni Gaudí si presenta la casa editrice indipendente Il ramo e la foglia edizioni, coraggiosa iniziativa nata nel pieno della pandemia grazie ai temerari Roberto Maggiani e Giuliano Brenna. Una proposta che sposa narrativa, poesia e saggistica.

Da dove nasce Il ramo e la foglia edizioni?

La passione per la letteratura è stato fin da subito l’ingrediente segreto – o forse meglio il seme – che ha dato vita a Il ramo e la foglia edizioni. I due creatori collaboravano insieme già dal 2007 nel progetto LaRecherche.it. L’idea di base era quella di una cultura accessibile e gratuita: dai primi e-book scaricabili liberamente si è passati alla carta. Sembrerebbe un po’ un processo inverso rispetto alla digitalizzazione di cui tanto si parla e da cui siamo circondati: del resto, essere controcorrente è un buon modo per descrivere il loro lavoro.

Una scelta coraggiosa

La scelta de Il ramo e la foglia edizioni di essere una casa editrice indipendente è coerente con quelli che sono sempre stati gli ideali di Maggiani e Brenna. Valorizzare il talento artistico e la fatica creativa degli autori senza chiedere un contributo economico per il loro stesso lavoro, come fanno – o sono costrette a fare – svariate case editrici. Le opere da pubblicare vengono scelte in base al gusto personale, senza seguire mode già dettate o essere condizionati da nomi già famosi. È implicito, quando necessario, un lavoro di editing e l’impegno per la diffusione del libro a livello nazionale.

Il primo libro: L’isola che non c’era

L’isola che non c’era, 2021, copertina

È il momento di annunciare il primo libro de Il ramo e la foglia edizioni: L’isola che non c’era, di Leonardo Bonetti, disponibile dal 4 febbraio 2021. Il protagonista di questa storia è un giovane solitario, Leo, che parte alla ricerca di un’isola misteriosa e sconosciuta, riemersa dalle acque dell’Adriatico. Qui il ragazzo scoprirà una società apparentemente perfetta, giusta, priva di malattie o ladri. Questa utopica e fin troppo idilliaca realtà nasconde tuttavia dei segreti oscuri che Leo tenterà di rivelare prima che l’isola sprofondi nuovamente. Filosofia e fiaba si intrecciano in un viaggio tra realtà, memoria e immaginazione in cui il lettore è messo attentamente alla prova.

Conclusioni su Il ramo e la foglia edizioni

Gli editori, con la loro casa editrice, sono stati capaci di rispondere a una richiesta inizialmente di nicchia che, tuttavia, fornisce una cospicua dose di speranza a tutti coloro che credono ancora che qualcosa si possa fare. Il mondo dei libri è ancora vivo per tutti coloro che hanno bisogno di evadere dallo schermo e sentire ancora il profumo della carta. Visitate voi stessi il loro sito e fatevi un’idea.

Leggi anche: Le 5 letture fantasy da riscoprire

Commenti