Il punto sulla XXXIV giornata di Serie B: Verona perde ancora e si allontana dalla vetta, Trapani vince la sfida salvezza contro il Vicenza (seconda parte)

0
427

Nella XXXIV giornata di Serie B la Spal torna a vincere contro il Novara, il Verona cade ancora in casa mentre il Trapani conquista punti importanti in chiave salvezza.

SALERNITANA – CITTADELLA 0-0

Il primo tempo è abbastanza noioso e privo di occasioni da gol, l’unico squillo avviene al 13′ con un tiro a giro di Improta che impegna Alfonso alla deviazione in corner.

Nella ripresa le due squadre iniziano a giocare e si rendono pericolose in varie occasioni, i padroni di casa sfiorano il gol prima con il tiro mancino di Coda che finisce a fil di palo poi con quello di Rosina su assist di Zito che costringe Schiavi alla deviazione sopra la traversa.

Al 75′ il Cittadella risponde con una conclusione sugli sviluppi di un calcio d’angolo che però viene respinta sulla linea di porta, nel finale la conclusione di Paolucci termina alta sopra la traversa.

Dopo 6′ di recupero finisce 0-0 la sfida tra Salernitana e Cittadella, con questo pareggio gli uomini di Venturato salgono al sesto posto in classifica con 51 punti mentre i padroni di casa non trovano la quinta vittoria consecutiva ma incrementano la loro imbattibilità arrivando a 460 minuti e si portano all’undicesimo posto in classifica a quota 46 punti.

 

SPAL – NOVARA 2-0

Allo stadio Mazza di Ferrara il primo tempo è molto equilibrato, entrambe le squadre vengono da un periodo difficile e non si scoprono troppo per evitare rischi; i padroni di casa si rendono pericolosi al 13′ con una bella azione targata Antenucci-Floccari ma il diagonale dell’ex-attaccante di Sassuolo e Bologna sfiora il palo e va sul fondo.

Gli uomini di Boscaglia sono attenti a difendere e bene e a concedere poco agli avverarsi, nel finale della prima frazione sfiorano il gol con il tiro dal limite di Casarini che costringe Meret ad una grande parata.

Nella ripresa i padroni di casa scendono in campo più motivati e creano numerose occasioni da gol soprattutto con Mora e Antenucci, proprio l’ex-attaccante del Torino porta in vantaggio i suoi al 61′ segnando il gol dell’1-0 su rigore concesso per fallo di Cinelli su Schiattarella.

Il Novara prova a reagire con Dickmann ma la sua conclusione da posizione ravvicinata finisce lontana dallo specchio della porta, i padroni di casa gestiscono il risultato e nel finale trovano il gol che chiude la partita grazie al nuovo entrato Saccon che raccoglie un assist perfetto di Costa e batte il portiere avversario.

Dopo 5′ di recupero finisce 2-0 il match tra Spal e Novara, con questa vittoria la squadra di Semplici raggiunge il Frosinone in testa alla classifica a quota 61 punti mentre gli ospiti subiscono la seconda sconfitta consecutiva e rimangono fermi a quota 46.

 

VERONA – SPEZIA 0-1

Il primo tempo al Bentegodi è povero di occasioni da gol, al 13′ Granoche conclude a lato su assist di Maggiore che al 34′ impegna Nicolas con un tiro da posizione ravvicinata.

Il Verona subisce le iniziative avversarie e nel finale reclamano un rigore per tocco di mano di Sciaudone in area ma l’arbitro Nasca fischia fallo per una spinta di Valoti al centrocampista avversario, termina così 0-0 il primo tempo.

Nella ripresa i padroni di casa provano a creare qualcosa in più e si rendono pericolosi al 54′ con il tiro in corsa di Valoti che esce di poco a lato, ma è lo Spezia a portarsi in vantaggio al 78′ grazie ad un rigore per un tocco di mano di Pisano in area su cross di De Col e trasformato da Granoche che segna il suo undicesimo gol in campionato.

Nel finale i gialloblù provano in tutti i modi a pareggiare, all’88 il colpo di testa di Pazzini finisce di poco a lato e dopo 5′ di recupero il triplice fischio sancisce la vittoria dello Spezia sul Verona per 1-0.

La squadra di Pecchia perde l’occasione di portarsi in testa alla classifica e scivola al terzo posto in classifica con 58 punti mentre lo Spezia sale al decimo posto in classifica a quota 48 punti.

 

VICENZA – TRAPANI 0-1

Il primo tempo è avaro di emozioni in questo scontro salvezza, entrambe le squadre confezionano un’occasione da gol: i padroni di casa si rendono pericolosi al 30′ con la bella rovesciata di De Luca che però termina di poco alta sopra la traversa, risponde il Trapani prima con il sinistro di Nizzetto sul primo palo respingo da Vigorito poi con il mancino di Coronado dal limite dell’area respinto in calcio d’angolo.

Nella ripresa gli ospiti si portano in vantaggio al 62′ grazie al colpo di testa di Casasola su corner di Coronado, il Vicenza prova a reagire ma il sinistro di Vita viene bloccato facilmente da Pigliacelli.

Nel finale il Trapani ha l’occasione di raddoppiare ma la conclusione del nuovo entrato Curiale finisce alta sopra la traversa, dopo 6′ di recupero i siciliani conquistano la seconda vittoria consecutiva in trasferta e fanno un passo in avanti verso la salvezza portandosi al diciottesimo posto con 35 punti e superando proprio il Vicenza fermo a 34.

 

VIRTUS ENTELLA – ASCOLI 2-1

Nel primo tempo iniziano meglio i padroni di casa che al 5′ colpiscono la traversa con la punizione di Tremolada poi 1′ dopo si portano in vantaggio grazie al colpo di testa di Troiano su cross di Sini.

L’Ascoli reagisce subito con la conclusione centrale di Cacia parata da Iacobucci, poi continua a creare occasioni fino all’intervallo andando più vole vicino al gol prima con Catellani poi con Caputo che però non riescono a battere Lanni.

Nella ripresa le due squadre si allungano e il gioco entra nel vivo, al 60′ l’arbitro Minelli concede un rigore a favore degli ospiti per fallo di Troiano su Bianchi e dagli undici metri Cacia segna il gol che vale il pareggio.

Dopo 11′ viene concesso un altro rigore, questa volta in favore dei padroni di casa per un fallo di Addae: dal dischetto si presenta Caputo che non sbaglia e segna il suo diciassettesimo gol in campionato portando il risultato sul 2-1.

Nel finale l’Ascoli si riversa nella metà campo avversaria alla ricerca disperata del pareggio ma Iacobucci neutralizza le sortite offensive di Orsolini e Cacia mantenendo il risultato sul 2-1.

Con questa vittoria l’Entella consolida il suo piazzamento playoff salendo a quota 50 punti mentre l’Ascoli incassa la terza sconfitta consecutiva e rimane fermo in quindicesima posizione con 38 punti.

 

Commenti