Il punto sulla 25° giornata di Serie B (seconda parte)

0
331

PRO VERCELLI-BENEVENTO 0-1

Partita divertente da parte di entrambe le squadre soprattutto nella seconda frazione. Nel primo tempo meglio la Pro Vercelli che al 15° va vicina al vantaggio con un tiro dai 25 metri di Emmanuello nel quale il portiere del Benevento era parso sorpreso.

Il primo tempo finisce sul risultato di 0-0, gara sostanzialmente bloccata al Piola con pochissime occasioni importanti.

Nella ripresa invece si fa più presente in attacco il Benevento che al 52° sfiora il vantaggio con Ciciretti, al 65° la risposta della Pro Vercelli con una giocata splendida di Aramu che prova un tiro a giro, palla fuori di un niente.

All’86° azione che decide il risultato finale della partita, Cissè viene messo giù in una morsa di due giocatori avversari, appena entrato nell’area, per questo contatto l’arbitro concede calcio di rigore.

Penalty battuto da Ceravolo all’87° che spiazza Provedel e manda il Benevento in vantaggio su un campo difficile come quello di Vercelli.

La squadra di Baroni ottiene tre punti fondamentali che la fanno salire fino al secondo posto in classifica, mentre la Pro dopo un ottima gara vede anche questo risultato sfumare nel finale e per la squadra di Longo si fa sempre più dura scavalcare le posizioni in zona retrocessione.

SPEZIA-TRAPANI 2-2

Lo Spezia reduce da tre vittorie consecutive ospita al Picco l’ultimo in classifica Trapani che cerca di ottenere punti per tentare di non retrocedere.

La gara si sblocca subito al primo minuto a favore dello Spezia, Granoche sfrutta l’errore difensivo del Trapani e con un pallonetto batte Pigliacelli.

Ottimo primo tempo della squadra di Di Carlo che gia al 10° minuto cercae trova il raddoppio, ancora l’attaccante uruguayano che si ritrova davanti al portiere avversario, dopo aver raccolto un tiro sbagliato di un suo compagno, con un colpo potente batte ancora una volta Pigliacelli.

Al 35° si sveglia il Trapani che riesce ad accorciare le distanza grazie al gol di Casasola, il quale si fa trovare pronto sull’assist di Barillà.

Ad inizio secondo tempo la gara si fa più viva ed è la squadra di Calori ad andare vicino al pareggio con la traversa colpita da Jallow al 19°.

Al 35° da segnalare una doppia espulsione per entrambe le squadre, prima per Casasola per fallo su Fabbrini poi lo stesso giocatore dello Spezia per comportamento antisportivo sull’autore del fallo.

Il Trapani con orgoglio riesce ad agguantare il pareggio grazie al gol del capitano Pagliarulo al 90°, complice una deviazione di De Col.

Lo Spezia non riesce ad ottenere la quarta vittoria consecutiva, mentre per il Trapani è un risultato importante che lo avvicina alla Ternana penultima.

SALERNITANA-CESENA 1-1

Gara combattuta all’Arechi che si sblocca al 23° con la rete della Salernitana con Minala che capitalizza al meglio una giocata volante di Coda.

La reazione del Cesena non tarda ad arrivare, al 27° gol del pareggio di Cocco che grazie ad un ottimo colpo di testa batte Gomis.

Le due squadre si sfidano a viso aperto, prima Cocco colpisce la traversa da calcio d’angolo poi ancora Minala che allo scadere del primo tempo stampa la palla sul palo.

Nel secondo tempo la gara diminuisce di intensità ed infatti le occasioni da gol scarseggiano, unica occasione interessante è sui piedi di Ronaldo che impegna Agliardi con un tiro dai venti metri.

Ottimo punto per entrambe le squadre che si allontanano dalla zona calda della classifica.

VICENZA-ASCOLI 1-1

Un bel Ascoli sul campo del Vicenza soprattutto nel primo tempo dove trova la rete del vantaggio.

Infatti al 36° la squadra di Aglietti si porta avanti con il terzino Mignanelli che su uscita del portiere del Vicenza trova il gol con un pallonetto da fuori area.

Il Vicenza tenta di riacciuffare la partita nel primo tempo con delle occasioni che la difesa ascolana riesce bene a sventare.

Nella seconda frazione ancora pericolosi gli ospiti che sfiorano lo 0-2 con Favilli.

Al 69° rete del pareggio di De Luca che si allarga sulla destra e con un destro ad incrociare batte Lanni.

Al 71° da segnalare un rosso diretto a Signori, centrocampista vicentino, che lascia i suoi compagni in inferiorità numerica per un fallo in ritardo sul giovane Orsolini.

Al 79° grande occasione per la squadra di casa con Rizzo che va vicino al gol del vantaggio.

La gara finisce sul risultato di 1-1, un punto importante sia per l’Ascoli che si porta al di sotto della zona play off e anche per il Vicenza che si allontana dalla zona retrocessione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here