Il primo ufficiale afroamericano alla guida dell’Air Force

Charles Brown confermato primo ufficiale afroamericano alla guida dell' Air Force.

0
193
primo ufficiale afroamericano

Il generale Charles Brown Jr. è stato confermato all’ unanimità dal Senato, quale capo di stato maggiore dell’ Air Force Usa, diventando così il primo ufficiale afroamericano a guidare una branca delle forze armate americane.

La nomina

La nomina è avvenuta il 9 Giugno u.s., nel giorno dei funerali di George Floyd, l’ afroamericano soffocato a Minneapolis da un poliziotto che gli ha premuto per 9 minuti il ginocchio sul collo.

Black People

Negli USA i black people che hanno occupato posti importanti sono numerosi.

Da Hiram Rhodes Revels il primo senatore di colore a venire eletto nel 1870 al Congresso, a Condolezza Rice, Segretario di Stato donna, Colin Powell e Barack Obama, primo Presidente non bianco degli Stati Uniti d’ America eletto nel 2008.

Questi personaggi nella storia degli USA hanno significato una rivoluzione. Hanno segnato un momento importante nella tormentata storia delle minoranze razziali dell’ America, per l’ idea di libertà del Paese.

Quella libertà contrassegnata nel corso degli anni da moltissime lotte per la conquista dei diritti civili. Tra queste, quella del Civil Rights Act del 1964. La legge che dichiarò illegali la discriminazione e la segregazione razziale nelle scuole nelle strutture pubbliche, nei posti di lavoro e nelle abitazioni.

Il doppio binario degli States

Nonostante i progressi compiuti però, negli States la questione razziale è sempre sottotraccia, non è mai scomparsa. Per la comunità nera l’ accesso ai posti di comando resta spesso precluso. Negli ultimi giorni, poi, stiamo assistendo ad un’ America che sembra tornata indietro nel tempo.

Una nazione dalle grandi ambizioni ma che negli ultimi giorni ha riportato al mondo l’ immagine stridente di una democrazia che continua a trattare diversamente, nei fatti, una parte dei suoi concittadini.

Fatti che rischiano di far precipitare l’ America nella peggiore crisi razziale degli ultimi decenni. Il Paese sta vivendo un periodo molto difficile e doloroso collegato alle iniquità socioeconomiche.

Senza l’ impegno coraggioso, idealistico e patriottico degli americani neri, molto probabilmente gli Stati Uniti oggi, sarebbero una democrazia diversa, forse non sarebbero neanche una democrazia.

Commenti