Il primo (e forse ultimo) concerto dei Kiss a Cracovia

0
544
i kiss in concerto a Cracovia

È difficile credere che nel 1997 il concerto dei Kiss in Polonia sia stato cancellato a causa della mancanza di interesse, come dire “non abbiamo venduto abbastanza biglietti”. Alla fine, più di due decenni dopo, i Kiss a Cracovia ci sono arrivati – per la prima volta e (molto probabilmente) l’ultima.

Martedì 18 giugno 2019, infatti, lo storico gruppo si è esibito alla Tauron Arena di Cracovia, in una delle date del tour di addio “End of the Road”, in base al quale i Kiss terranno più di 100 concerti. Gli ultimi. Se sarà una fine definitiva, è difficile da dire. Non sarebbe la prima band ad annunciare un ritiro che poi non c’è stato, pensiamo agli Scorpions o ai Deep Purple.

Di fronte alla “band più calda del mondo” (come promesso da Kiss) sul palco, è stato presentato un supporto inusuale. Sto parlando di David Garibaldi. Non c’è un noto musicista o leader del famoso gruppo, ma un artista pittore che crea ritratti di rockstar durante spettacoli dal vivo. Durante lo spettacolo energetico di mezz’ora, ha dipinto i ritratti di Jimmy Page (nei suoni dei suoi Led Zeppelin), Ozzy Osbourne (nell’ambientazione musicale dei Black Sabbath) e gli eroi della serata – Kiss.

L’Ex chitarrista dei Kiss Ace Frehley, alias Spaceman, e il suo album solista

Le parole “rock” e “loud” erano così frequenti che possiamo considerarle il motto della serata e del gruppo.

Il quartetto si è presentato sul palco come ha sempre fatto ad ogni concerto: trucco caratteristico sui volti, costumi scenici scintillanti, scarpe col tacco alto, laser, petardi esplosivi, fuochi d’artificio pirotecnici e fiammate che scaldavano anche il pubblico, già per altro parecchio caldo di suo.

Successo da Stadio per il concerto dei Kiss a Cracovia

Da “Detroit City” E “Shout It Out Loud” ( e oltre dodici mila persone hanno urlato davvero forte), attraverso “Say Yeah” dall’album “Sonic Boom” del 2009, e i classici “Lick It” Su “,” God of Thunder “,” Psycho Circus “,” Love Gun “o” I Was Made for Lovin ‘You “. Ogni canzone è un successo da stadio.

Le parti vocali divise tra Stanley, Simmons and Singer (voce solista in “Black Diamond” e “Beth”), favolosi momenti di assolo dei chitarristi Stanley e Tommy Thaver duranti più di “cinque minuti” ciascuno. Senza dimenticare la lingua di Gene Simmons, la lingua più famosa nella storia del rock, senza contare il logo Rolling Stones, che sputa sangue e fuoco artificiali, batteria che ricorda una navicella spaziale che vola al soffitto di Tauron Arena e materiali di visualizzazione e video con spettacoli Kiss di anni fa.

Nessuno avrebbe detto che i “fantastici quattro” hanno iniziato la loro carriera nel lontano 1973, quando erano solo due e che, a distanza di 46 anni avrebbero tenuto il palco per oltre due ore senza soste e senza un solo momento di stanchezza. E come sempre alla fine Paul Stanley ha, come sempre, distrutto la sua chitarra.

Set List del concerto dei Kiss a Cracovia

  1. Rock and Roll(Led Zeppelin song)
  2. Detroit Rock CityPlay
  3. Shout It Out LoudPlay
  4. DeucePlay
  5. Say YeahPlay
  6. I Love It LoudPlay
  7. Heaven’s on FirePlay
  8. War Machine(Gene breathes fire)
  9. Lick It Up with “Won’t Get Fooled Again”…
  10. Calling Dr. LovePlay
  11. 100,000 Years (with drum solo)
  12. Cold Gin(with Tommy Thayer guitar solo)
  13. God of Thunder(with bass solo)
  14. Psycho Circus
  15. Let Me Go, Rock ‘N’ Roll(with guitar and bass solo,… more )
  16. Love Gun(Paul on stage in crowd)
  17. I Was Made for Lovin’ You(Paul on stage in crowd)
  18. Black Diamond
  19. Encore:
  20. Beth(Eric Singer on piano)
  21. Crazy Crazy Nights
  22. Rock and Roll All Nite
  23. God Gave Rock ‘n’ Roll to You II

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here