Il presidente ghanese ha nominato un governo di transizione

Il neo presidente ghanese Nana Akufo-Addo ha nominato un governo provvisorio al fine di garantire il governo nel corso della transizione.

0
135
Il presidente ghanese

Il neoeletto presidente ghanese Nana Akufo-Addo ha nominato alcuni ministri di transizione. Il loro compito sarà quello di gestire il paese prima della nomina del nuovo esecutivo. I membri del governo di transizione non potranno assumere decisioni politiche e non potranno predisporre operazioni finanziare. Si tratta di un esecutivo che avrà lo scopo di garantire al paese i servizi essenziali

Perché il presidente ghanese ha nominato un governo di transizione?

Nana Akufo-Addo, rieletto presidente del Ghana ha deciso di nominare un esecutivo di transizione. Una scelta che consentirà al paese di avere un governo nel corso della transizione presidenziale. Rieletto presidente per la seconda volta , Nana Akufo-Addo ha affermato di voler garantire una transizione tranquilla. Il Presidential Transiction Act del 2012 consente ai neo presidenti di costituire esecutivi provvisori al fine di garantire il governo del paese. Il rieletto presidente ha chiesto ai ministri provvisori di non assumere decisioni politiche. Il loro comito sarà quello di garantire al paese i servizi essenziali prima dell’instaurazione di un vero governo.

I ministri di transizione scelti dal presidente ghanese

Nel governo di transizione, Akufo-Addo ha scelto la signora Akosua Frema Osei-Opare come capo del personale. Ken Ofori-Atta ricoprirà invece il ruolo di ministro delle finanze. Ministro della difesa sarà Dominic Nitiwul mentre Ambrose Dery ricoprirà la carica di delegato agli interni. Kojo Oppong Nkruman avrà la guida del ministero dell’informazione, coadiuvato da Eugene Arhin, responsabile della comunicazione del presidente. Nana Akufo-Addo, secondo fonti del suo entourage vorrebbe diminuire drasticamente il numero di dicasteri del suo prossimo governo.

Il compito del governo di transizione

I ministri del governo di transizione dovranno occuparsi di gestire l’ordinaria amministrazione. Non potranno assumere impegni finanziari né nominare personale dirigente permanente. Secondo la stampa locale, da giorni il presidente ghanese starebbe scegliendo i ministri del nuovo governo. Ministri e Viceministri del nuovo esecutivo dovrebbero passare da 110 a 70. Ciò potrà portare ad un grande risparmio per le casse dello stato.


Elezioni in Uganda: il 14 gennaio le presidenziali


Commenti