Il Mubia un museo per conoscere la geodiversità

Il geomuseo delle Biancane riapre ai visitatori da sabato 1° maggio

0
452
Mubeo, geomuseo delle Biancane (articolo di Loredana Carena)

Il Mubia, museo interamente dedicato alla scoperta della geodiversità, riapre al pubblico dal 1° maggio in totale sicurezza.

La visita al geomuseo può essere unita a quella del Parco delle Biancane, che si può svolgere in modo immersivo con l’ausilio delle audio guide a conduzione ossea con realtà sonora aumentata.

Cosa si può vedere al Mubia?

Gli appassionati di geologia e dei fenomeni geotermici trovano nel Mubia tutte le informazioni utili per conoscere quali siano le cause sotterranee che danno origine ai fenomeni geotermici visibili al Parco delle Biancane. Qui, infatti, il paesaggio è caratterizzato da rocce bianchissime alternate ad altre di color ocra. A rendere l’ambiente ancora più particolare sono gli sbuffi di vapore, i fumacchi, che si aggiungono ad emanazioni di acido solfidrico.

Il Parco delle Biancane è quindi un esempio di come la geodiversità si manifesti sulla superficie terrestre. La molteplicità dei paesaggi del nostro pianeta è dovuta alle diverse storie geologiche, che influenzano l’ecosistema e la biodiversità.

Al Mubia, inoltre, si può sperimentare l’emozione di un viaggio virtuale al centro della terra. Infatti, sullo schermo della geonave, la grande sfera nera che domina il museo, vengono proiettati dei filmati sulle diverse caratteristiche geotermiche del nostro pianeta.

Nuovi progetti per il Mubia

Il percorso museale del Mubia è stato arricchito con nuove sale il cui plus sono l’innovazione e l’implementazione delle lingue. Infatti sono numerosi i visitatori che, ogni anno, arrivano da tutta Europa. Inoltre il Comune di Monterotondo Marittimo sta investendo in un progetto legato alle Rocce degli Alberti per valorizzarne la peculiarità paesaggistica attraverso la realtà aumentata.

“Siamo felici di riaprire al pubblico, anche se lo faremo con tutte le limitazioni necessarie per contrastare la diffusione del Covid 19 – dichiara Emi Macrini, assessore comunale al Turismo di Monterotondo Marittimo – il Mubia e il Parco delle Biancane sono il simbolo del rapporto tra Monterotondo Marittimo e l’energia geotermica. La bellezza e l’unicità del Parco delle Biancane, arricchito dalla presenza di un Museo multimediale all’avanguardia, sono un forte richiamo per visitatori e turisti”.

Informazioni

Mubia geomuseo delle Biancane, Monterotondo Marittimo Grosseto, Maremma Toscana.

Orari d’apertura: dal 1° maggio al 15 maggio 2021 – venerdì, sabato e domenica dalle ore 10.30 alle ore 18.00 – prenotazione obbligatoria, almeno un giorno prima, chiamando al numero 335 1017368 oppure inviando una mail [email protected]. Dal 17 maggio 2021 dal martedì al giovedì 10.30 -13.00 e 15.30-18.00 e dal venerdì alla domenica dalle 10.30 alle 18.00.