Il momento migliore per smettere di bere acqua per dormire tutta la notte

0
278

È consuetudine mettere un bicchiere d’acqua a fianco del letto, nel caso in cui si abbia sete durante la routine di riposo: meglio avere l’acqua a portata di mano piuttosto che lasciare il proprio letto accogliente per riempire una tazza. Tuttavia, è emerso che bere troppa acqua prima di andare a letto non è una buona idea: può infatti compromettere la qualità del sonno. Ma quanto è troppo? E qual è l’ora esatta in cui bisogna smettere di bere acqua?

Quando si dovrebbe smettere di bere acqua prima di andare a letto?

Il rapporto tra idratazione e sonno è una curva a campana. Un’idratazione insufficiente può compromettere la qualità del riposo, come osserva Harris, secondo cui la mancanza di sonno può portare a un’idratazione inadeguata. Uno studio del 2019 ha persino scoperto che gli adulti che avevano una durata del sonno breve (sei ore o meno) avevano anche livelli di idratazione non ottimali, mentre bere troppi liquidi può portare a più viaggi in bagno, il che significa più interruzioni del sonno durante la notte.


Come bere acqua pulita dal rubinetto di casa?

Qual è quindi il punto di forza dell’idratazione?

In definitiva, l’ora esatta varia da persona a persona (il fondatore e co-CEO di mbg Jason Wachob anticipa l’assunzione di acqua e fissa un limite alle 19.00 per evitare di andare in bagno a tarda notte), ma Harris suggerisce di monitorare i liquidi durante il giorno e di valutare da lì. “Alcune persone non bevono abbastanza durante il giorno e quindi la sera hanno molta sete”, dice. Si bevono uno o due bicchieri d’acqua, ma poi possono trovarsi a urinare frequentemente di notte. “Incoraggio le persone a cercare di idratarsi durante il giorno, in modo da non avere un eccesso di sete durante la notte”, aggiunge. Se siete alla ricerca di un numero specifico. L’urologo Vannita Simma-Chiang, M.D., consiglia di bere l’ultimo sorso della giornata tre o quattro ore prima di andare a letto. Naturalmente, non bisogna bandire del tutto la bottiglia d’acqua dalla camera da letto: se si ha particolarmente sete, si può bere un sorso! Inoltre, alcune persone assumono farmaci serali o desiderano assumere integratori per il sonno, che in genere richiedono qualche sorso d’acqua per facilitare la deglutizione. Harris è d’accordo: “Va bene, ma cercate di limitare [l’acqua] a 8 once al massimo”, dice.

Il risultato

È importante limitare l’assunzione di acqua subito prima di andare a letto. Anche se l’ora esatta varia da persona a persona, cercate di mantenerla entro poche ore dall’ora di andare a letto. Può anche essere utile, come Wachob, assumere acqua in anticipo al mattino appena svegli: non solo può aiutare a contrastare gli effetti disidratanti di un sonno insufficiente, ma potrebbe anche non far sentire la sete quando si inizia a riposare.