Il memorabile volo attorno al mondo del dirigibile tedesco LZ 127 Graf Zeppelin

0
340

Era l’8 Agosto 1929 e il dirigibile tedesco LZ 127 Graf Zeppelin si preparava a compiere il suo viaggio più famoso. Cinque tappe con partenza da Lakehurst a Friedrichshafen e poi da Friedrichshafen a Tokyo, da Tokyo a Los Angeles, da Los Angeles a Lakehurst, e poi di nuovo da Lakehurt a Friedrichshafen. Il volo, terminato il 29 Agosto, fu il primo al mondo a trasportare dei passeggeri. Il tempo impiegato per percorrere le quattro tratte da Lakehurst a Lakehurst fu di 12 giorni, 12 ore e 13 minuti; l’intera circumnavigazione, soste comprese, impiegò 21 giorni, 5 ore e 31 minuti per coprire 33.234 km aggiudicandosi il titolo di circumnavigazione più veloce del globo al momento. L’evento attirò su di sé l’attenzione della Stampa mondiale.

Gli interni del dirigibile: le foto Alinari in mostra all’ Alinari Image Museum

Il contributo di William Randolph Hearst

William Randolph Hearst, editore e uomo d’affari noto per aver sviluppato la più grande catena di giornali e società di media americani, finanziò buona parte del progetto. Il proprietario della Hearst Communications pagò metà del costo dell’intero programma in cambio dei diritti esclusivi sui media negli Stati Uniti e in Gran Bretagna. Fu lui a scegliere le tappe di inizio e fine viaggio.

Il giro del mondo del dirigibile Graf Zeppelin

Lady Grace Drummond-Hay, l’unica donna ammessa in un equipaggio di uomini sul dirigibile LZ-127 Graf Zeppelin

Quattro furono i principali dipendenti sul volo del dirigibile che fece il giro del mondo: il giornalista e corrispondente di guerra Karl Henry von Wiegand, l’esploratore, ornitologo, geografo e fotografo australiano Sir George Hubert Wilkins, il cameraman Robert Hartmann e Lady Grace Drummond-Hay. Quest’ultima, fu l’unica donna ammessa sul dirigibile. La possibilità di partecipare all’evento come giornalista inviata dalla “Hearst” le fece conquistare fama e notorietà.

L’unica donna ammessa sul volo del dirigibile tedesco

Curiosità sul volo

Alcune curiosità sul viaggio storico di cui oggi festeggiamo la ricorrenza:

  • La tappa più lunga del viaggio fu il volo di 11.247 km, 101 ore e 49 minuti da Friedrichshafen a Tokyo.
  • Il dirigibile attraversò migliaia di miglia di vuoto sopra la Siberia.
  • Un volo programmato su Mosca dovette essere cancellato a causa del vento avverso, provocando una denuncia ufficiale da parte del governo: il dittatore sovietico Joseph Stalin si sentì offeso dal cambio di piano.
  • Il passaggio sulla catena montuosa russa di Stanovoy nella Siberia orientale portò il Graf Zeppelin ad un’altitudine di 6.000 piedi.
  • La nave atterrò con un caloroso benvenuto e una massiccia copertura stampa in Giappone. Qui, una folla stimata in 250.000 persone attese l’arrivo del Graf Zeppelin e l’imperatore Hirohito invitò Eckener (il capitano del dirigibile)e gli altri ospiti a bere del tè.
  • Eckener cronometrò il suo volo lungo la costa americana con l’intento di attraversare il Golden Gate di San Francisco con il sole al tramonto. Alla Stampa disse: “Quando per la prima volta nella storia del mondo un dirigibile vola attraverso il Pacifico, può non arrivare al tramonto sul Golden Gate?”