Il libro di famiglia di Jane Austen ci porta nella cucina della scrittrice

Scritto da Martha Lloyd, che per decenni visse insieme agli Austen, il libro offre uno spaccato della vita quotidiana dell'autrice di Orgoglio e Pregiudizio.

0
520
Il libro di famiglia di Jane Austen

I “Libri di famiglia”, molto usati nel XVIII, consistevano in almanacchi ricchi di quelli che oggi chiameremmo “consigli della nonna”. Le donne dell’epoca vi trascrivevano ricette di cucina, rimedi medici, consigli per la gestione della casa. Il libro di famiglia di Jane Austen, scritto da Martha Lloyd, intima amica della scrittrice, ci offre uno spaccato inedito della vita quotidiana dell’autrice di Orgoglio e Pregiuzio. Il libro contiene anche alcune delle ricette preferite di Jane Austen, citate nei suoi romanzi.

Come è nato il libro di famiglia di Jane Austen?

Martha Lloyd, intima amica di Jane Austen, visse per anni insieme alla scrittrice. Le due vivevano, insieme alla sorella e alla madre della Austen, nel cottage nell’Hampshire dove l’autrice di Orgoglio e Pregiudizio scrisse i suoi lavori più celebri.

Tra il 1798 e il 1830, Martha Lloyd compilò un libro di famiglia, che oggi risulta essere una straordinaria raccolta di aneddoti sulla vita quotidiana di una delle scrittrici più famose del XVIII secolo. Nel 1956, un discendente di Jane Austen vendette il manoscritto per 5 sterline al Jane Austen Memorial Trust, dove Julienne Gehrer, l’editrice che si occuperà della sua pubblicazione, lo vide per la prima volta. “Sono rimasta affascinata” ha dichiarato. “Ho pensato a Martha, che ha vissuto per tutto quel tempo nel cottage con Jane. A tutto quello che aveva visto, a tutto quello che aveva sentito. Quelli sono stati gli anni più produttivi di Jane: riuscite a immaginare quelle conversazioni?”

A giugno, dunque, la Bodleian Library Publishin pubblicherà il libro di famiglia di Jane Austen, con il titolo Martha Lloyd’s Household Book. Sebbene alcuni frammenti dell’opera siano stati pubblicati negli anni Settanta del Novecento, questa è la prima volta che ne viene pubblicata la versione integrale. Per preservarne intatto il fascino, il manoscritto sarà dato alle stampe in edizione fac-simile, con la grafia di Martha Lloyd e le pagine macchiate e ingiallite.

Le ricette preferite di Jane Austen

L’aspetto che più incuriosisce del libro di famiglia di Jane Austen è probabilmente la raccolta di ricette, alcune delle quali sono citate nei romanzi e nelle lettere della scrittrice. Primo fra tutti, il semplice toast al formaggio, che Jane adorava. In una lettera alla sorella Cassandra, descrisse la squisita ospitalità dell’amico Edward Bridges che, durante una visita, l’aveva viziata facendo preparare per lei proprio quei panini. Nel libro di famiglia è spiegato come prepararli: bisogna aggiungere al formaggio un uovo, un cucchiaino di senape e un po’ di burro, poi spalmare il composto sul pane tostato.

Il libro include anche la ricetta della zuppa bianca menzionata dal signor Bingley in Orgoglio e Pregiudizio. “Prepara il sugo con qualsiasi tipo di carne. Aggiungi ad esso il tuorlo di quattro uova sode e pestate molto finemente, 2 once di mandorle dolci pestate. Mescola finché non avrai ottenuto un bel color bianco”. E poi, la ricetta della bevanda preferita della Austen, l’idromele, alcune ricette scritte dalla madre di Jane e quella di una salsa inventata da Sir Francis Austen, fratello di Jane e marito di Martha Lloyd.

“Leggendo le ricette, si nota che la stragrande maggioranza degli ingredienti è di provenienza locale” ha raccontato Julienne Gehrer. “Uova, panna, burro, maiale, pollame, montone, manzo, cervo. I frutti provenivano dal vicino frutteto o da cespugli selvatici. Verdure ed erbe aromatiche provenivano dall’orto”. Ha poi aggiunto “Nel libro, puoi vedere la vita quotidiana degli Austen, ricostruire una giornata a Chawton. Mi dispiace solo che non ci siano molte note su Jane. Vorrei davvero che fossero note marginali come ‘Oh, questo è il preferito di Jane!’, ma non ne abbiamo. Quello che possiamo fare è creare collegamenti tra ciò che Martha ha raccolto è ciò che Jane ha scritto nei suoi romanzi e nelle sue lettere”.

LEGGI ANCHE: Jane Austen: i 4 libri da leggere assolutamente (oltre Orgoglio e Pregiudizio)

Jane Austen: la letteratura dalle origini greche e latine