Il Leader della Lega controbatte al discorso del nuovo segretario del PD

0
477
Il Leader della Lega

Il Leader della Lega, Matteo Salvini, ha risposto in tono duro al discorso pronunciato da Letta. Quest’ultimo ha tirato in ballo lo Ius Soli, la cittadinanza facile per gli immigrati. Lo asserisce tramite il suo social network Twitter.

Quale il motivo dell’attacco del Leader della Lega Salvini a Gianni Letta?

Gianni Letta, che dopo il lascito della poltrona da parte di Zingaretti, ha preso il comando del PD, ha pronunciato il primo discorso da segretario. Ebbene, quest’ultimo non è piaciuto per niente al Leader “in verde” Matteo Salvini, che ha prontamente controbattuto, usufruendo della piattaforma Twitter. “Se parte così parte male però.” Questa è solo parte di una delle tante frasi scritte da Salvini, per far comprendere il proprio pensiero, chiaramente scostante da quello che è l’ideale di Letta. Egli avrebbe, infatti, parlato di Ius Soli. Ovvero l’acquisizione della cittadinanza, come conseguenza della nascita in un determinato territorio, a prescindere dalla nazionalità dei genitori. A tal proposito Il Leader della Lega, avrebbe asserito di “non perdersi in cavolate” e, di pensare a ciò che di prioritario adesso c’è all’interno del paese.

Letta: quando la candidatura corre sul web

Lo scambio acceso fra Salvini e Letta

Continuando, nel suo Tweet, Salvini ha detto di pensare in primis agli italiani e, a quegli immigrati regolari che attualmente occupano il suolo del nostro paese, senza dar voce e luogo a “stupidaggini.” Il discorso, pronunciato da Gianni Letta, segna di fatto l’inizio come segretario del Partito Democratico, dopo che Zingaretti ha ceduto la propria poltrona e, deciso di non rappresentare più quella data forza politica. Ciò che Letta ha sancito nelle proprie parole e, che a Salvini ha molto infastidito è proprio il punto sullo Ius Soli. Il nuovo capo PD, ha asserito che sarebbe estremamente felice, se il premier Mario Draghi, potesse dar vita alla normativa poc’anzi citata che lo stesso approva pienamente. Ha poi detto che il governo di Draghi, e il governo del partito, ma la lega, dovrebbe spiegare perché lo appoggia.