Il governo olandese al collasso per lo scandalo sussidi

0
189
Il governo olandese al collasso

Il governo olandese al collasso. “Coalizione a rischio per gli errori delle autorità fiscali“. Ha dichiarato il primo ministro olandese, Mark Rutte, mentre arriva per una riunione di gabinetto all’Aia.

Il governo olandese al collasso: tutto il mondo è paese?

Venerdì il governo olandese deciderà se dimettersi per l’escalation dello scandalo. Alcuni funzionari fiscali hanno accusato ingiustamente migliaia di genitori di frode, facendo indebitare molte famiglie. Hanno ordinato loro di rimborsare le indennità per l’infanzia.
Il leader del partito laburista dell’opposizione, Lodewijk Asscher, che era ministro degli affari sociali nel governo precedente, si è dimesso giovedì per la vicenda. Ha comunque negato di sapere che l’autorità fiscale stava dando la caccia a migliaia di famiglie ma ammettendo che è un sistema fallimentare. Il governo olandese al collasso per un sistema che ha reso il governo nemico del suo popolo.


Crisi Governo Conte bis cosa succederà? Con video


Il primo ministro dichiara apertamente

Il primo ministro, Mark Rutte, si è detto contrario allo scioglimento dell’attuale coalizione, sostenendo che i Paesi Bassi hanno bisogno di stabilità in mezzo durante la pandemia. Il gabinetto rivedrà la sua posizione in una riunione ordinaria venerdì. I quattro partiti al potere nella coalizione di Rutte sono profondamente divisi nella loro risposta. Ma si pensa che preferiscano porre fine alla loro alleanza piuttosto che rischiare di essere sfiduciati martedì prossimo, dopo un dibattito parlamentare programmato sul rapporto in relazione allo scandalo. Il rapporto dei parlamentari, intitolato Ingiustizia senza precedenti, è stato pubblicato il mese scorso dopo un’indagine. È il rapporto che ha portato il governo olandese al collasso.

Cosa dice il rapporto?

Il rapporto ha stabilito che “i principi fondamentali dello stato di diritto sono stati violati dall’autorità fiscale olandese“. Il presidente della commissione investigativa, Chris van Dam, ha definito il sistema “un processo di massa in cui non c’era spazio per le sfumature“. Alcune famiglie sono alla bancarotta o costretti a cambiare casa.
E noi ci lamentiamo dei nostri governi, chiamati mafiosi da queste pagliacci imburrati.

Commenti