Il Genoa espugna il Castellani, batte 2-0 l’Empoli e torna a vincere dopo più di due mesi

0
402

Nella XXVII giornata di campionato di Serie A si sfidano al Castellani le due squadre più vicine alla zona retrocessione, Empoli e Genoa.

Nei grifoni in attacco il tandem Pinilla-Simeone mentre il capitano sarà Burdisso (che festeggia oggi le 100 presenze in Serie A con il Genoa), nonostante l’idea di lasciare la fascia a Izzo per solidarietà nei suoi confronti (la procura ha chiesto 6 anni di squalifica per calcio scommesse), Martusciello invece deve ancora fare a meno di Mchedlidze, spazio quindi a Maccarone e Pucciarelli in attacco.

https://youtu.be/KW7-pXgKi6g

La prima palla gol della partita è dell’Empoli con Maccarone che spara alto da buona posizione su assist di Croce, gli ospiti rispondo al 12′ con Pinilla che spara addosso a Skorupski dal centro dell’area, ben liberato da Simeone.

Nel primo tempo è la squadra di casa a fare la partita occupando la metà campo avversaria ma le azioni offensive sono vanificate da numerosi errori tecnici.

L’ultimo squillo prima dell’intervallo è di Simeone che impegna Skorupski con un bel tiro mancino sul secondo palo da fuori area.

Il primo tempo termina 0-0, la ripresa inizia ancora con un possesso palla della squadra di casa che però non riesce ad accelerare.

L’occasione più pericolosa capita sui piedi di Krunic al 62′ ma il suo tiro finisce sul fondo.

I ritmi sono lenti ed entrambe le squadre sembrano accontentarsi del pareggio, soprattutto dopo aver appreso della rimonta del Torino sul Palermo, ma all’89’ Ntcham lascia partire un destro al volo su una respinta di Costa che batte Skorupski per il gol del vantaggio del Genoa.

L’Empoli accusa il colpo e subisce anche il gol del raddoppio al 93′ su un contropiede di Pinilla finalizzato da Hiljemark.

Dopo 3′ di recupero Doveri fischia la fine della partita, Empoli-Genoa 0-2.

La squadra di Mandorlini torna a vincere dopo oltre due mesi (non vinceva in trasferta dal 2 ottobre contro il Bologna) e fa un passo importante verso la salvezza portandosi in quindicesima posizione con 29 punti, i toscani incassano la quarta sconfitta consecutiva ma grazie alla sconfitta del Palermo rimangono a +7 dalla zona retrocessione.

 

Tabellino

EMPOLI – GENOA 0-2

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Diousse, El Kaddouri (84′ Buchel), Croce; Krunic; Maccarone (67′ Marilungo), Pucciarelli.

A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Zambelli, Dimarco, Veseli, Barba, Cosic, Zajc, Tello, Thiam.

Allenatore: Giovanni Martusciello.

GENOA (3-5-2): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Hiljemark, Lazovic, Rigoni (62′ Ntcham), Laxalt, Cataldi (87′ Cofie); Simeone, Pinilla.

A disposizione: Zima, Rubinho, Edenilson, Gentiletti, Biraschi, Brivio, Beghetto, Taarabt, Morosini, Palladino.

Allenatore: Andrea Mandorlini.

Marcatori: 89′ Ntcham, 90+3′ Hiljemark.

Arbitro: Daniele Doveri

Ammoniti: 19′ Rigoni; 36′ Bellusci; 63′ Maccarone; 76′ Pinilla; 79′ Diousse.

 

 

 

 

Commenti