Il Coronavirus spaventa anche la Gran Bretagna, auto-isolamento per tutti gli italiani del nord

0
568

I contagiati italiani nel resto dell’Europa.

L’Italia è il secondo paese per numero di contagi da Coronavirus con 250 infetti. La notizia di questi nuovi focolai nel nord Italia avrà fatto sicuramente scalpore anche nel resto dell’Europa. In questi giorni, la Francia sta controllando assiduamente tutti gli italiani che cercano di superare il confine. Discorso diverso invece per la Germania, che pure ospitando un numero esiguo di infetti, ha deciso di non chiudere le frontiere. Le altre nazioni dell’Unione Europea stanno monitorando la situazione con le giuste precauzione. Un esempio è stata la Spagna che per la partita di Champions League, Napoli-Barcellona ha costretto i giocatori “blaugrana” a sottoporsi a dei test, una volta arrivati in Italia e quando saranno di ritorno in Spagna. La Gran Bretagna ha invece emanato l’auto-isolamento.

La Gran Bretagna obbliga gli italiani all’auto-isolamento

Nella mattina del 25 febbraio, Il Foreign Office (è un dicastero del Regno Unito responsabile della promozione degli interessi del Paese all’estero) ha dichiarato: «Isolamento per chi arriva dall’Italia. La quarantena sarà per 14 giorni a scopo precauzionale a tutti coloro che arrivano arrivano dal nord Italia agli italiani che vengono dal Nord, ovvero da Pisa, da Firenze e da Rimini in su ) e presentino sintomi «anche leggeri» d’un potenziale contagio da Coronavirus». La Gran Bretagna chiede una sorta di auto-isolamento agli italiani che rispettano i criteri sopra citati. Questo tipo di isolamento sarà svolto in casa propria, 14 giorni in cui i soggetti non potranno uscire dalla propria o avere contatti fisici con l’esterno. Sono arrivate svariate proteste da parte dei cittadini italiani che risiedono attualmente in Gran Bretagna, sopratutto coloro che sono arrivati prima dell’emergenza Coronavirus e che ora si ritrovano costretti all’auto-isolamento. Un’altra modalità che non è chiara è in che modo verrà monitorato questo isolamento per evitare “fuggiaschi”. Bisognerà vedere ora il governo italiano se rilascerà qualche dichiarazione in merito o lascerà fare la Gran Bretagna.

auto-isolamento
Gran Bretagna, quarantena da Coronavirus
Commenti