Il conflitto israelo palestinese rimane una grande sfida per la pace

0
156
conflito israelo palestinese

Secondo Lavrov, Ministro degli Esteri russo, “La pace non può essere assicurata senza risolvere il conflitto israelo palestinese“.
Il ministro nota “progressi” nella normalizzazione dei legami tra Israele e i Paesi arabi, ma afferma che “il problema palestinese rimane grave”.

Non ci sarà mai pace duratura in Medio Oriente se non si pone fine al conflitto israelo palestinese

Secondo quanto dichiarato giovedì da Lavrov, sarebbe un “errore” pensare che una pace duratura in Medio Oriente possa essere assicurata. La pace è impossibile senza risolvere il conflitto arabo israelo palestinese.

In una dichiarazione del Ministero degli Esteri, citata dall’AFP, afferma che la Russia ha notato “progressi” nella normalizzazione dei legami tra Israele e diversi Paesi arabi. “Questi accordi non hanno risolto il problema palestinese che tutt’ora rimane grave“.

Sarebbe un errore pensare che, senza trovare una soluzione, sia possibile garantire una stabilizzazione duratura in Medio Oriente“, si legge nella dichiarazione.


Israele e Bahrein normalizzano le relazioni diplomatiche
Teheran condanna l’accordo tra Bahrein e Israele per sancire una farsa


La Russia pronta a negoziare la pace e fine di risolvere il conflitto israelo palestinese

Mosca ha esortato gli attori regionali e globali a “intensificare gli sforzi coordinati” per risolvere la questione. “La Russia è pronta per questo lavoro congiunto, anche nel quadro del Quartetto diplomatico dei negoziatori di pace in Medio Oriente. In stretto coordinamento con la Lega Araba”, ha detto il ministero degli Esteri.

La dichiarazione segue la cerimonia della firma degli accordi di Israele con il Bahrein e gli Emirati Arabi Uniti alla Casa Bianca, martedì.

Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso in passato il desiderio di ospitare un vertice arabo israelo-palestinese. L’obbiettivo è quello di rilanciare i colloqui di pace tra le parti, ma nulla si è ancora materializzato a questo proposito.

L’Autorità Palestinese ha detto che ad aprile chiederà a Putin di sostenere lo svolgimento di una conferenza internazionale per la pace in Medio Oriente.

Altri paesi arabi pronti a riconoscere Israele

Trump, mercoledì, ha dichiarato che altri paesi potrebbero presto unirsi agli Emirati Arabi Uniti e al Bahrein per riconoscere Israele.

“Quattro o cinque” altri Paesi arabi “vogliono entrare” e normalizzare i legami con Israele, ha detto in conferenza stampa. “Ho parlato con due di loro ieri e sono pronti a provare“, ha aggiunto Trump.


Donald Trump ‘Gli Stati Uniti sono in Medio Oriente per proteggere Israele 


Denuncia dell’accordo Israele-UAE da parte delle Autorità Palestinesi

L’Autorità palestinese (AP) ha denunciato l’accordo Israele-UAE firmato il mese scorso. Il presidente dell’AP Mahmoud Abbas l’ha descritto come “una pugnalata alla schiena dei palestinesi”.

Ha anche detto che non si otterrebbe la pace nella regione scavalcando gli arabi palestinesi a favore della normalizzazione dei rapporti tra gli Stati arabi e Israele.

Il processo di pace israelo-palestinese è stato congelato dal 2014, quando il presidente dell’AP Mahmoud Abbas ha violato le condizioni dei colloqui in corso all’epoca, aderendo unilateralmente a trattati e convenzioni internazionali.

Commenti