Il British Women’s Institute nacque nel 1915. Ad oggi è la più grande organizzazione femminile volontaria nel Regno Unito. Tra i membri annovera Elisabetta II, Camilla, Duchessa di Cornovaglia e Anne, principessa reale.
Il British Women’s Institute nasceva nel 1915, prendendo spunto da quello canadese nato nel 1897. Durante la Prima Guerra Mondiale incoraggiò le donne a conservare il cibo per la nazione in guerra.

Alla fine della Guerra, Inghilterra e Galles contavano 1400 Women’s Institute sul loro territorio e l’organizzazione possedeva ora una propria rivista. Negli anni ’20 continuò ad impegnarsi in attività sociale e fu molto importante per abbattere le barriere esistenti tra classi. Infatti, tra i suoi membri, contava donne di diversa estrazione, che forse non si sarebbero mai incontrate prima. La fama del British Women’s Institute continuò a crescere per tutto il decennio successivo. Divenne famoso per i suoi spettacoli e i balli che organizzava.

Durante il Secondo conflitto mondiale, il compito principale fu di nuovo quello di conservare il cibo. In quegli anni, le volontarie conservarono cibo per circa 5300 tonnellate. Inoltre, negli stessi anni, l’organizzazione si occupò degli sfollati della campagne e nel 1943 sollevò il problema della parità di genere nelle scuole e sul posto di lavoro.

Il British Women's Institute nel 1943 sollevò il problema della parità di genere, chiedendo un uguale trattamento sul lavoro e nel sistema educativo.

Una volta concluso il conflitto, il British Women’s Institute si adoperò per il ritorno alla normalità. Nel 1952 allestì una mostra nazionale dell’artigianato dove il pezzo principale era la rappresentazione del lavoro delle donne in guerra.

Il WI continuò a crescere di membri e, nel 1965, festeggiò i 50 anni dalla sua fondazione. La Regina Elisabetta invitò i membri a Buckingham Palace per un party memorabile. Negli anni ’70 raggiunse il numero più alto di WI di sempre. Inoltre l’intero decennio si caratterizzò per la realizzazione di edifici del Denman College, fondato nel 1948.

In anni più recenti il WI si è dimostrato sempre al passo coi i tempi. Nel 1986 fu, infatti, tra le prime organizzazioni a porre la questione dell’AIDS e a incoraggiare una maggiore informazione. Successivamente continuò a dibattere argomenti di interesse attuale, come fa ancora oggi, rimanendo fedele ai suoi valori cardine: tolleranza, giustizia, verità e comunione. L’organizzazione continua a riscuotere successo e oggi conta 220000 membri in 6500 WI.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here