Il Barça affonda al Parco dei Principi: 4-0 per il Paris Saint-Germain

0
790

Nell’andata degli ottavi di Champions League si scontrano due tra le migliori squadre del mondo e che di certo non hanno bisogno di presentazioni: Paris Saint-Germain e Barcellona.

https://youtu.be/iyA3PSkWAfg

Luis Enrique schiera il 4-3-3 classico con Andrè Gomes al posto di Rakitic in mezzo al campo e Umtiti centrale di difesa a fianco di Pique, davanti confermato il tridente Messi-Suarez-Neymar.

Emery deve fare a meno di Thiago Silva infortunato, al suo posto il giovane Kimpembe, a centrocampo con Thiago Motta ancora out spazio a Verratti e Matuidi, con Draxler, Rabiot e Di Maria a supporto di un Edinson Cavani in forma strepitosa (33 gol in 31 partite per lui fin’ora).

Inizia la partita e il Psg va subito in attacco, al 6′ Draxler si rende pericoloso con un tiro a giro di poco fuori; all’11’ i parigini per tre volte hanno l’opportunità di andare in vantaggio con Matuidi, Cavani e Rabiot ma la difesa catalana si salva.

Il Barcellona viene schiacciato nella propria metà campo senza riuscire a entrare in possesso della palla, e al 18′ va sotto grazie a un bellissimo tiro a giro su punizione di Di Maria: l’ex Real Madrid scavalca la barriera e batte Ter Stegen per il vantaggio dei padroni di casa.

La squadra di Luis Enrique prova a reagire timidamente ma con poco successo, l’unica azione pericolosa è un tiro di Gomes che Trapp riesce a deviare in corner.

Il Psg continua ad avere in mano il pallino del gioco e toglie il tempo di impostazione al Barcellona riconquistando palla con aggressività e creando molte ripartenze in verticale: al 40′ arriva il gol del 2-0, passaggio filtrante di Verratti per Draxler che è abile e freddo nel battere Ter Stegen sul primo palo.

Il Barcellona è incredulo e non riesce a scuotersi, il Psg continua ad attaccare fino alla fine del primo tempo.

La ripresa inizia con la squadra di Emery ancora in attacco, Rabiot e Matuidi arrivano facilmente al cross e dopo 10′ Di Maria segna il gol del 3-0 con un bellissimo tiro a giro da fuori area, non può nulla Ter Stegen.

Il Barcellona sembra essere rimasto negli spogliatoi, allora il Psg ne approfitta e continua a spingere lanciandosi negli spazi in contropiede, Cavani è una spina nel fianco per la difesa blaugrana.

L’ingresso di Rakitic per Iniesta non cambia nulla, la squadra di Luis Enrique non riesce a bloccare le ripartenze parigine, al 71′ Mounier riparte centralmente in contropiede e offre un assist delizioso a Cavani che batte sul primo palo Ter Stegen per la quarta volta: 4-0 al Parco dei Principi e partita chiusa.

Il Barcellona, spinto da un sussulto di orgoglio, prova a reagire e al 79′ Neymar lascia partire un tiro d’esterno che però non impensierisce Trapp.
5 minuti più tardi Umtiti ha l’occasione di segnare il gol della bandiera ma il suo colpo di testa si stampa sul palo.

Al 90′ l’ultima occasione è ancora del Barcellona con Neymar che spara altissimo su una punizione dal limite.

Dopo 4′ di recupero l’arbitro fischia la fine, Paris Saint-Germain batte Barcellona 4-0.

Prova disastrosa dei catalani che vedono sfumare la possibilità di passaggio ai quarti (non succedeva da 10 anni), un’altra grande prova di forza, invece, per Emery, il mago delle coppe, che vince meritatamente e ipoteca quasi certamente il passaggio di turno.

 

Tabellino

PARIS SAINT-GERMAIN – BARCELLONA 4-0

PARIS SAINT GERMAIN (4-3-3): Trapp; Kurzawa, Kimpenbe, Marquinhos, Meunier, Rabiot, Verratti (69’Nkunku), Matuidi, Di Maria (61′ Lucas), Cavani, Draxler (86′ Pastore).

Allenatore: Emery.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Jordi Alba, Umtiti, Piquè, Sergi Roberto, Sergio Busquets, Iniesta (72′ Rakitic), Andrè Gomes (58′ Rafinha), Messi, Suarez, Neymar.

Allenatore: Luis Enrique

Marcatori:18′,55′ Di Maria, 40′ Draxler, 71′ Cavani

Arbitro: Marciniak

Ammoniti: Rabiot, Gomes, Busquets, Rafinha.