Il 15 Settembre del 1890 nasceva a Torquay, in Inghilterra, Agatha Mary Clarissa Miller, nota a tutti come Agatha Christie.

L’immagine che spesso si ha di lei è quella di una donna anziana, seduta ad una macchina da scrivere in compagnia di libri e di un buon tè, intenta a fantasticare di omicidi…  un po’ come la sua protagonista Miss Marple. La sua vita, invece, fu movimentata ed eterogenea e le sue esperienze la portarono a scrivere libri che ancora oggi sono garanzia di guadagni per ogni casa editrice.

La sua partecipazione come infermiera volontaria alla Grande Guerra, dove le venne insegnato a preparare i medicinali per i pazienti, la introdusse nel mondo dei veleni, l’arma del delitto da lei preferita.

I suoi viaggi in Medio Oriente, intrapresi dopo la crisi avvenuta a seguito  della morte della madre e della fine del suo matrimonio, ispirarono Poirot sul Nilo e Assassinio sull’Orient Express con il noto detective Hercule Poirot.

Agatha Christie, la regina del delitto, delle indagini piene di depistaggi che sconvolse tutti i canoni del romanzo poliziesco dell’epoca, è ancora oggi fonte di ispirazione e un modello per tutti coloro che si accingono a scrivere un giallo senza aver frequentato scuole di scritture ecc., visto che lei non intraprese alcuno studio di questo tipo: sosteneva, infatti, che non ci fosse alcuna metodologia dietro il suo genio e che la chiave del suo successo consistesse nell’avere una sedia, un tavolo, una macchina da scrivere e un po’ di pace.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here