Arriva in Italia IGIST: il romanzo basato sulla realtà aumentata

E’ una nuova concezione della lettura quella promossa da Luke Larson, autore del romanzo “IGIST“, frutto della fusione tra letteratura e tecnologia. Una storia raccontata a 360 gradi, ricca di ambientazioni e dettagli capaci di coinvolgere totalmente il lettore.

Accanto alle pagine, difatti, vi è un’App creata appositamente per consentire al lettore di interagire con le avventure spaziali di Emi, la protagonista del romanzo, ispirata alla figlia dell’autore.

Scansionando le illustrazioni i personaggi e le ambientazioni prenderanno vita, e scattando un selfie si potrà anche creare un ologramma personalizzato.

Connubio di scienza e fantasia: LA TRAMA

Il libro deve il suo titolo all’acronimo di Intergalatic Institute of Science and Technology; quest’ultima è una delle più prestigiose accademie di Scienze e Tecnologie dell’universo, nonché il luogo dove la ragazza protagonista sogna di studiare fin da bambina.

Attraverso il trailer Larson ci mostra che la scuola si trova in una stazione spaziale. E’ qui che l’eroina si trova a fronteggiare un’enorme sfida: esorcizzare un’epidemia che potrebbe cancellare il genere umano.

Luke S. Larson ha pubblicato il libro lo scorso giugno ed il romanzo è atterrato in Italia in occasione dell’apertura del Capalbio Libri 2019. Appartenente al filone fantascientifico, le pagine si rivelano un racconto di formazione, le quali celano un messaggio positivo: l’utilizzo di tecnologie ho lo scopo di attrarre i giovani con le armi da loro più utilizzate.

“La mia tecnologia ha avuto il supporto di ingegneri della missione Apollo, questo mi ha fatto riflettere a pochi giorni dell’anniversario dell’uomo sulla luna. In un momento storico in cui si parla del raggiungimento su Marte e sono sicuro che a breve si anche questo accadrà, la figura della donna non sarà esclusa da questa impresa, come invece lo è stata per la spedizione sulla luna. Attraverso l’aspetto visionario che viene trattato nella mia opera, il ruolo dell’eroina vuole anche rappresentare l’importanza del mondo femminile e di come in futuro non ci siano differenziazione di natura prettamente culturale” (Luke S. Larson)

“Siamo tutti coinvolti in questa missione! Create il mondo in cui volete vivere. L’ingegno può risolvere qualsiasi problema.”: con queste parole Larson esprime il messaggio più sincero che vuole mandare. Egli rimarca l’esigenza di convincere l’umanità a prendere in mano le redini della terra: il futuro deve essere coltivato nel presente e la volontà è l’arma più potente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here