Iggy Pop sarà il produttore esecutivo di una serie tv di documentari dedicata alla scena punk rock degli anni’70. Essa includerà interviste e materiale d’archivio.

Quello che sappiamo di questo progetto diviso in quattro parti, che debutterà negli Stati Uniti a marzo del 2019 sul canale Epix, sono i nomi dei protagonisti coinvolti: il cantante John Lydon (conosciuto anche come Johnny Rotten) dei Sex Pistols, l’ex cantante dei Dead Kennedys Jello Biafra, il batterista Marky Ramone dei Ramones, il chitarrista Wayne Kramer degli MC5 e la cantante e il chitarrista dei Blondie Debbie Harry e Chris Stein.

Il cantante John Lydon dei Sex Pistols, tra i protagonisti della serie tv

Oltre ad essi, in “Punk” (questo è il nome della serie) vi saranno personaggi fan del genere del calibro dei bassisti Flea e Duff McKagan (rispettivamente dei Red Hot Chili Peppers e dei Guns’n’Roses), il frontman dei Foo Fighters Dave Grohl, ma anche personaggi legati in maniera più stretta al mondo dello spettacolo quali il giornalista Legs McNeil, il capo dell’Elektra Danny Fields e la regista Penelope Spheeris (tra i suoi lavori il primo episodio di “Wayne’s World”, conosciuto in Italia col titolo di “Fusi di testa”).

Assieme a Iggy Pop a produrre la serie ci sarà anche lo stilista John Varvatos, il quale ha recentemente inaugurato una propria etichetta, la John Varvatos Records e che nel 2007 aprì uno store nei locali che un tempo ospitavano il famosissimo CBGB, il locale più famoso legato alla storia della musica e della cultura punk.

Attualmente non è stata ancora resa nota la data della messa in onda in Europa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here