iCar di Apple accelera: potrebbe arrivare nel 2025

Apple starebbe lavorando alacremente allo sviluppo della sua prima vettura elettrica tecnologica. L'obiettivo sarebbe quello di lanciarla sul mercato già nel 2025.

0
261
iCar Apple obiettivo 2025
La iCar di Apple potrebbe arrivare nel 2025 (screenshot Instagram).

La iCar targata Apple avrebbe fretta di mostrarsi al suo pubblico. Dagli Stati Uniti, Bloomberg ha riportato un’indiscrezione secondo cui la vettura elettrica potrebbe debuttare nel 2025, anticipando così i tempi previsti inizialmente dal progetto. L’azienda di Cupertino starebbe incrementando i lavori intorno al suo Project Titan. La Apple Car dovrebbe poi avere caratteristiche diverse rispetto a quelle di cui si era vociferato finora.

Apple Car: in arrivo l’auto elettrica a guida autonoma

Nuovi rumors sulla iCar di Apple

Gli esperti della società dell’amministratore delegato Tim Cook avrebbero deciso di puntare su una iCar ancor più avveniristica rispetto alle intenzioni iniziali. Infatti non dovrebbe più trattarsi di un’auto convenzionale semi-autonoma, ma di un mezzo di trasporto futuristico con guida robotizzata di livello 5. Bloomberg sostiene che la prima vettura di Apple sarà priva di pedali e volante, con interni realizzati per far sì che i passeggeri abbiano le mani del tutto libere. Al centro dell’abitacolo dovrebbe campeggiare un grande monitor touchscreen per gestire il sistema di infotainment. Al contempo, per questioni di sicurezza, nella macchina verrebbero installati dei dispositivi di emergenza per permettere ai passeggeri di assumerne il controllo manuale.

Un’auto in grado di guidare da sola

Il nuovo responsabile del Project Titan, Kevin Lynch, punta ad avere una iCar che fin da subito sia in grado di guidare in completa autonomia. Allo scopo di raggiungere quest’obiettivo, in casa Apple si starebbe lavorando duramente allo sviluppo dei sensori, dei software per la guida automatizzata e anche dei microchip. Di questi ultimi si starebbero occupando gli ingegneri specializzati nei nuovi chip per iPhone, iPad e Mac. La multinazionale statunitense vorrebbe riuscire a produrre dei chip neurali fondamentali per il funzionamento dell’intelligenza artificiale che andrebbe a gestire la guida dell’auto. In merito alle tempistiche, qualcuno all’interno dell’azienda di Cupertino avrebbe dei dubbi sul 2025. Si teme soprattutto che possano sorgere dei problemi legati alla sicurezza. Al momento, dalla Apple non sono giunte conferme sui rumors diffusi da Bloomberg, ma non è arrivata nemmeno una smentita ufficiale.