Stanotte si è svolta la 61esima edizione del prestigioso riconoscimento dei Grammy Awards. Le categorie in totale erano ben 87!

Ecco chi sono i vincitori delle categorie principali:

Album dell’anno
Golden Hour – Kacey Musgraves

Miglior album pop vocale
Sweetener – Ariana Grande

Canzone dell’anno
This Is America – Donald Glover, Ludwig Göransson

Registrazione dell’anno
This Is America – Donald Glover

Miglior album rap
Invasion of Privacy – Cardi B

Miglior canzone rap
God’s Plan – Drake

Miglior artista esordiente
Dua Lipa

Miglior performance in duo o di gruppo
Shallow – Lady Gaga, Bradley Cooper

Miglior canzone scritta per un film
Shallow – Lady Gaga, Bradley Cooper

Miglior registrazione dance
Electricity – Dua Lipa

Miglior album rock
From the Fires – Greta Van Fleet

Miglior interpretazione metal
Electric Messiah – High on Fire

Miglior interpretazione pop solista
Joanne – Lady Gaga

Miglior canzone R&B
Boo’d Up – Ella Mai

Miglior interpretazione rap
King’s Dead – Kendrick Lamar

Miglior album R&B
H.E.R. – Her

Miglior canzone rock
Masseduction – St. Vincent, Jack Antonoff

Miglior performance rock
When Bad Does Good – Chris Cornell
A ritirare la statuetta sono i due figli dello scomparso rocker.

John Poppo, il presidente della Recording Academy, dà il benvenuto agli artisti candidati. Tra i presentatori del pre-telecast troviamo Shaggy, Lzzy Hale dei Halestorm, Kalani Pe’a, Questlove e Cécile McLorin Salvant. Sul palco del Microsoft Theater vengono premiate le categorie minori e tecniche. La seconda parte dello show, trasmessa in diretta dalla CBS, si svolge nello Staples Center per le categorie maggiori.

Mark Kibble, Randy Waldman e Justin Wilson si aggiudicano la statuetta come Best Arrangement, Instruments and Vocals per “Spiderman Theme”, mentre Beck conquista la statuetta nella categoria Best Alternative Music Album per “Colors”.

“Black Panther” si porta a casa il Grammy nella categoria Best Score Soundtrack for Visual Media, mentre nella categoria Best Song Written for Visual Media Lady Gaga e Mark Ronson trionfano con “Shallow”.

Per la seconda parte della sessantunesima edizione dei Grammy Awards, quella riservata alle categorie più importanti, a presentare è Alicia Keys, che chiama sul palco, tra le altre, Lady Gaga e l’ex first lady Michelle Obama.

Tra le performance migliori della serata citiamo: Post Malone e i Red Hot Chili Pepper in un connubio particolare e Lady Gaga, che porta sul palco “Shallow” sostenuta da una band impeccabile. Si tratta della seconda esibizione più rock della premiazione.

La cerimonia si conclude con un filmato che ricorda gli artisti scomparsi nel corso dell’ultimo anno, tra cui Charles Aznavour, Joe Jackson, Avicii, Ed King, Otis Rush, Mac Miller, Dj Fontana e Aretha Franklin. La regina del soul viene omaggiata dal vivo con un’esibizione di “(You Make Me Feel Like) A Natural Woman”.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here