I silenzi

0
635

di Marco Melis TW @marcomelis65

Non so voi, ma io non sono molto amico dei silenzi, almeno non di quelli da subire, di quelli che ti spengono il cuore a poco a poco, fino a svuotarti  l’anima facendoti sentire escluso dai giochi del cuore.
A volte basta un silenzio per mettere in moto la macchina dei tuoi dubbi, dei mah e dei se, dei messaggi scritti, cancellati, mai spediti… E di quelli che non arrivano mai…
Così parti con le mille versioni che dai a quei maledetti silenzi…
Ma perché non sostituire i silenzi con dei bei vaff…?
Almeno così la strada la vedi e vedi anche dove sono i pericoli. Invece no, ti vogliono al buio…
Per me il silenzio è già una risposta, anzi, un discorso, con dei messaggi precisi, che dal vivo certe persone non sanno fare, o non vogliono fare perché non hanno il coraggio.
Ma hanno sempre voglia di essere desiderati, e cosi scelgono il modo migliore per loro e quello peggiore per te…”Il silenzio”.

Io ho imparato che al silenzio si risponde con il silenzio.
Una delle cose più belle nella vita non e’ inseguire chi non vuole essere raggiunto, ma incontrare chi vuole essere incontrato .
E adesso vi lascio in compagnia di Sergio Cammariere con “L’amore non si spiega”.

Commenti