I sequel di “Avatar”

2
1211

Il film “Avatar” uscì il 15 Gennaio 2010 (in Italia) ed ebbe un enorme successo diventando il film con più incassi dell’intera storia del cinema. Dopo dieci lunghi anni dall’annuncio del progetto, il regista James Cameron realizzò la pellicola nei minimi particolari. Da subito Cameron annunciò l’uscita di un secondo film per il mese di Dicembre 2018 ma, come ben sappiamo, ciò non è accaduto. In realtà le riprese hanno avuto inizio soltanto il 25 Settembre 2017 e l’uscita del sequel è slittata così al 18 Dicembre 2020.

Ma c’è di più…sono stati annunciati ben quattro sequel!

Nelle sale il 18 Dicembre 2020 ci sarà “Avatar: The Way of Water”; il 17 Dicembre 2021 “Avatar: The Seed Bearer”; il 20 Dicembre 2024 è la data ufficiale per il terzo sequel “Avatar: The Tulkun Rider” e il 19 Dicembre 2025 uscirà “Avatar: The Quest for Eywa”. Tuttavia queste potrebbero essere delle denominazioni provvisorie.

Il regista ha annunciato su Twitter, il 13 Novembre 2018, la conclusione delle riprese dei primi due sequel, il primo dei quali sarà incentrato sull’ecosistema acquatico di Pandora come ci suggerisce il titolo (“Avatar: The Way of Water”). Questi film sono realizzati dal 60% di effetti speciali creati minuziosamente e lo studio del territorio è fondamentale per ricreare una tale scenografia. Basti pensare che, per la costruzione di una vegetazione consona al pianeta di Pandora, è stato contattato anche un botanico!

Ma rispolveriamo la memoria sul primo film.

Trama in breve di “Avatar” (2010)

Nel 2154, su Pandora, una compagnia interplanetaria terrestre, la RDA, è alle prese con un’importante missione. Difatti la Terra deve far fronte a gravi problemi energetici causati da una sempre maggiore industrializzazione e dalla sovrappopolazione; problemi che sarebbero fortemente diminuiti dal prezioso giacimento di un cristallo ferroso situato proprio sotto l’Albero Casa degli abitanti di Pandora. Infatti, questo magico luogo è abitato da enormi creature dalla pelle blu chiamate “Na’vi”. Qui sono stati creati degli “Avatar”, ovvero degli individui ibridi con dei geni appartenenti al genere umano e dei geni Na’vi. Questi possono essere controllati solamente dalla persona della quale sono stati usati i geni. Ciò avviene attraverso delle capsule in cui, una volta distesi, avviene un trasferimento della propria coscienza nel proprio Avatar. Per la missione della RDA è stato reclutato l’ex marine Jake Sully, costretto a vivere su una sedia a rotelle. Jake ha il compito di recuperare il raro minerale, perciò inizia a conoscere ed entrare in contatto con i Na’vi. Conoscendo la loro cultura, l’ex marine instaura un legame sempre più forte con questo popolo, soprattutto con la bella Neytiri. Ciò lo porta a schierarsi dalla loro parte lottando contro gli umani per la loro sopravvivenza. Grazie all’influenza della divinità Eywa, il popolo di Pandora riesce a cacciare gli umani. Intanto sotto l’Albero delle Anime, Jack decide di lasciare per sempre il suo corpo umano restando nel suo Avatar.

Ricordiamo che questa pellicola si aggiudicò ben tre premi Oscar per la scenografia, la fotografia e i migliori effetti speciali. Non resta che attendere i prossimi sequel!

Commenti