I prossimi passi della potenza di Kim Jong Un

I piani di Kim Jong Un sembrano avere un obiettivo ben preciso: mostrare la forza nordcoreana e intimorire il mondo intero

0
661
piani di Kim Jong Un

I futuri piani di Kim Jong Un dipendono dall’America. Dopo otto giorni di congresso del parito dei lavoratori, il leader nordcoreano ha inaugurato una parata militare celebrativa. In questa emergeva in tutta la sua pericolosità, quella che è stata descritta dai media statali come “l’arma più potente del mondo”.

Quali sono i piani di Kim Jong Un?

Secondo Kim Jong Un non ci sono dubbi: il nemico numero uno resterà sempre l’America. Non importa chi ci sia al governo, non importa quali saranno i suoi piani. Subito dopo questa dichiarazione, il leader ha minacciato di espandere ancora di più il suo arsenale nucleare. Molti analisti hanno interpretato queste azioni come un avvertimento per il neoeletto presidente americano Joe Biden. Lo stesso Biden non ha mai nascosto i suo sentimenti verso la pericolosa nazione, definendo Kim Jong Un come un “delinquente”. “Le nostre attività politiche estere dovrebbero essere focalizzate e reindirizzate a sottomettere gli Stati Uniti, il nostro più grande nemico e principale ostacolo al nostro sviluppo innovativo“, ha detto Kim.

La Corea del Nord è a corto di soldi

Durante l’Ottavo Congresso del Partito dei Lavoratori, i piani di Kim Jong Un sono stati resi noti al mondo. Il leader nordcoreano vuole rinforzare le sue pericolose armi nucleari, ma non solo. Un altro armamento da modernizzare riguarda i missili balistici del paese. Tuttavia, sembra che la Corea del Nord stia dimenticando il suo problema numero uno: il paese è a corto di soldi. Il coronavirus ha costretto la nazione ha chiudere gli unici rapporti economici che aveva con l’esterno. Questo ha portato alla chiusura di tutti gli scambi con Pechino, l’unica ancora che è rimasta alla Corea del Nord. I nordcoreani rischiano di soffrire la fame e di restare sconvolti da questa crisi economica, intanto il paese pensa a come far la guerra all’America. Tutti i piani militari di Kim hanno bisogno di molti soldi, denaro che il paese potrebbe non avere.

I piani di Kim Jong Un possono essere fermati

Per scongiurare la pandemia, Kim Jong Un ha portato il suo paese all’orlo del collasso. Le sanzioni americane provano a raggiungere questo obiettivo da anni, ma adesso può essere il momento giusto. L’America potrebbe approfittarne per sferrare alla Corea del Nord il suo colpo di grazia. Un’insieme di misure coercitive potrebbero convincere Kim che la sua continua ricerca di armi nucleari porterà al collasso della sua nazione. Bush, Obama e Trump hanno lasciato in eredità ai propri successori un avversario sempre più pericoloso e sempre più armato. Riuscirà Joe Biden ha fermare i piani di Kim Jong Un?

L’enorme parata militare

Intanto, le foto dell’enorme parata militare della Corea del Nord hanno lasciato il mondo a bocca aperta. Ed era proprio quello che il leader nordcoreano voleva. Mentre la folla restava a guardare ai lati della strada, davanti a loro passavano degli enormi veicoli contenenti un’arma speciale. Degli enormi missili balistici in fase di sviluppo giravano nella città come se nulla fosse. Quelle immagini hanno lasciato un pensiero amaro nei loro spettatori: nel 2020 ci sono ancora nazioni che mostrano con onore i propri arsenali militari in momenti di festa? La risposta si trova facilmente proprio in Corea del Nord, dove quelle armi potrebbero dirci molto di più sui piani di Kim Jong Un.

Il test del missile sottomarino

Delle recenti immagini satellitari hanno mostrato in azione quei “missili da parata”. La Corea del Nord si sta preparando a provare la sua nuova potenza militare. Il missile balistico potrà essere lanciato sia da un sottomarino che da un’arma terrestre. In questo modo, la Corea del Nord potrebbe riuscire a spedire armi nucleari contro gli obiettivi americani. Kim Jong Un aveva annunciato che i test missilistici sarebbero continuati nel 2021 e le immagini sembrano dimostrarlo. Noi sappiamo poche cose della Corea del Nord e spesso, sono gli stessi nordcoreani a scegliere cosa farci sapere e cosa no. Tuttavia, sembra ormai evidente che la nazione voglia diventare sempre più temibile per gli americani e il mondo intero.


Joe Biden: nuova politica con la Corea del Nord