I PORTICI DI CARTA tornano a Torino da sabato 7 a domenica 8 ottobre.

L’edizione 2017 della libreria all’ aperto più lunga del mondo è dedicata all’ attore Paolo Villaggio.

0
103

L’edizione 2017 della libreria all’ aperto più lunga del mondo è dedicata all’ attore Paolo Villaggio.

Sabato 7 ottobre si aprirà ufficialmente l’ 11° edizione dei PORTICI DI CARTA, la libreria più lunga del mondo, che si snoda per circa due chilometri sotto i portici delle centrali via Roma, piazza San Carlo e piazza Carlo Felice a cui si aggiungono, da quest’anno, i portici ottocenteschi di via Sacchi e i più antichi portici di via Nizza per un totale di ben 2,5 chilometri.

La kermesse di quest’anno è dedicata a Paolo Villaggio attore, ma anche autore di libri che hanno avuto un grande successo come la Trilogia di Fantozzi di cui sono state vendute un milione e mezzo di copie. La figura di Paolo Villaggio verrà ricordata sabato 7 ottobre all’Oratorio San Filippo in via Maria Vittoria n. 5 con un’ originale lezione del giornalista e scrittore milanese Stefano Bartezzaghi; con l’intervento dei due figli; con alcune divertenti e inconsuete letture fantozziane da parte dello scrittore e saggista torinese Giuseppe Culicchia per terminare con l’intervista inedita, realizzata dal regista Mario Sesti, all’attore genovese per il film presentato all’ultima mostra del Cinema di Venezia.

128 sono i librai di Torino e della provincia e numerosi editori provenienti da tutto il Piemonte di cui 21 presenti per la prima volta alla manifestazione PORTICI DI CARTA.

Nei due giorni dell’evento si susseguiranno diversi appuntamenti molti dei quali pensati ad hoc per i bambini, che potranno divertirsi ed intrattenersi con letture, animazioni e laboratori, dove i protagonisti saranno i libri, gli autori e i personaggi di MINIBOMBO, editore ospite, nello SPAZIO BAMBINI allestito in Piazza San Carlo.

Tra gli autori in programma: Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Campiello 2017, autrice de L’arminuta, che dialogherà con Ernesto Ferrero; Sergio Staino che si racconterà a Bruno Gambarotta attraverso l’autobiografia del suo alter ego Io sono Bobo; Erri De Luca con I Diavoli custodi; la coppia del food writing italiano Clara e Gigi Padovani; Enrico Remmert, Luca Ragagnin, Dario Voltolini, Massimo Novelli, Filomena Greco; le autrici del concorso Lingua Madre Sabina Darova e Malvina Sinani e il concerto di Giorgio Licalzi con le musiche composte in vent’anni di collaborazione con gli scrittori per accompagnare dal vivo i loro reading.

Tornano anche quest’anno le Passeggiate di Portici di Carta tra cui quella in ricordo di Gigi Meroni, la ciclopedalata letteraria, i nuovi protagonisti delle Pietre d’Inciampo, infine le passeggiate dedicate a Bollati Boringhieri e alla Torino del noir ( Prenotazione obbligatoria a passeggiate@salonelibro.it).

PORTICI DI CARTA è un progetto del Salone Internazionale del Libro – 10 – 14 maggio 2018 – promosso dalla Città di Torino e dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura e realizzato con il sostegno della Regione Piemonte, Fondazione CRT e Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino e con la partecipazione dei librai torinesi coordinati da Rocco Pinto.

Info: PORTICI DI CARTA – Torino – via Roma, piazza San Carlo, piazza Carlo Felice, via Sacchi, via Nizza.

7 ottobre dalle 10 alle 24

8 ottobre dalle 10 alle 20.

www.porticidicarta.it

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here