I nostri anni 90: Britney Spears, reginetta del pop

0
1524

Salve! Oggi parliamo di un’altra icona del pop diventata una star molto presto, ad appena diciotto anni.

Naturalmente la signorina in questione è Britney Spears, nata negli Stati Uniti nel 1981. Aveva diciotto anni, ed era il 1998 quando fece la sua comparsa sugli schermi di MTv e nelle nostre radio. Il pezzo era Baby One More Time, che avrebbe poi dato il nome al suo primo album, e nel video (che certo ricorderete) danzava in trecce bionde e abiti da scolaretta. Quante di voi avrebbero voluto interrompere così una lezione noiosa?

Non dotata di una voce particolarmente potente, ma agile ballerina e autrice di canzoni orecchiabili, la sua carriera prese immediatamente il volo. Dopo l’album di esordio, Baby One More Time appunto, dal quale vennero estratti altri tre singoli, fu un crescendo: la bambina nata nel Mickey Mouse Club, come altre star come Justin Timberlake (a lungo tempo suo fidanzato) e Christina Aguilera, era designata come l’erede di Madonna.

Nel 2000 uscì il secondo album, Oops… I Did It Again, seguito nel 2001 da Britney e nel 2003 da In The Zone: ma qui iniziava già il suo declino. Le sue questioni personali presero il sopravvento: terminata la relazione con Justin Timberlake iniziò ad avere problemi di droga, si rasò i capelli e sosteneva di essere l’AntiCristo. Si sposò e divorziò due volte (la seconda a Las Vegas, matrimonio e divorzio nell’arco di pochi giorni) ed ebbe due figli. E prima di tutto questo aveva fatto scandalo baciando Madonna ai VMA Awards, nel 2003.

Proprio con la celebre popstar incise un brano, Me Against The Music, che figurava nell’album del 2004 Greatest Hits: My Prerogative. Questo fu l’ultimo reale successo, almeno ad oggi, e fu seguito da lavori di minore risonanza: tra questi ricordiamo Blackout nel 2007, Circus nel 2008 e Femme Fatale nel 2011. L’anno scorso invece l’ultimo album in linea di tempo, Glory.

Oggi l’ex bambina prodigio sta tentando la risalita della fama, ma finora con scarsi risultati. Il suo tour mondiale conta già delle date quest’estate, per il momento tutte localizzate in Asia e Sud America, eccetto tre appuntamenti europei a Londra, Madrid e Parigi nel mese di luglio.

Recentemente si è parlato di lei per via di un incidente occorso alla giovane nipotina, figlia di sua sorella Jamie Lynn (a sua volta stellina del telefilm Zoey 101, ricordate?), ma anche sul suo Instagram la cantante ama intrattenersi coi suoi fan. Un esempio? La sfilata coi suoi abiti, per chiedere ai suoi follower di aiutarla a scegliere l’outfit adatto per varie uscite.

Insomma, sono lontani i tempi della Lolita con le trecce e la gonna scozzese, ma i suoi veri fan non l’hanno mai abbandonata, e sperano in un suo ritorno sulla cresta dell’onda… anche se ad oggi la concorrenza è veramente spietata.

Commenti