I gusti del gelato possono svelare la nostra personalità

0
562

«Dimmi che gelato mangi e ti dirò chi sei». È questo, in sintesi, il contenuto di un recente sondaggio effettuato negli Stati Uniti che mirava ad associare alle preferenze nei gusti del gelato le personalità dei singoli individui. Sono emersi dei risultati curiosi ma anche interessanti che, in un certo senso, hanno dimostrato come gli intervistati con le stesse preferenze avessero poi dei punti in comune. La ricerca si è basata sulle risposte di 2.000 persone che hanno indicato i gelati preferiti tra vaniglia, cioccolato e fragola.

Sono stati scelti questi tre gusti di gelato perché, in media, sono quelli maggiormente consumati negli States. Lo studio è stato portato avanti da OnePoll, affiancato da Breyers. Tra le prime caratteristiche in comune, pare che gli amanti della fragola di solito hanno una passione per i film di fantascienza, non si annoiano quando fanno il bucato e amano la musica jazz.

Gelato al cioccolato: personalità estroversa.

Coloro che invece hanno scelto la vaniglia, sono risultati dalla personalità più introversa, adorano più i cani che i gatti e di solito sono nottambuli, dunque vanno a letto piuttosto tardi. In generale non gli piace fare il bucato e, proprio se devono sacrificarsi, scelgono di lavare i piatti.

Gusti del gelato e carattere: gli altri risultati del sondaggio

Il sondaggio si è poi soffermato sulle risposte date dagli intervistati che tra i gusti del gelato hanno scelto il cioccolato. In questo caso sono emerse delle personalità estroverse che ascoltano soprattutto musica pop e guardano film teneri e romantici. Inoltre, rispetto agli altri, sembrano più aperti ad ampliare i propri orizzonti in fatto di interessi, infatti non disdegnano la musica rock e R&B.

Gelato alla vaniglia: carattere introverso.

Passando agli appassionati del gelato alla fragola, sono sembrati più propensi all’amore e alla ricerca dell’anima gemella rispetto a chi invece predilige vaniglia o cioccolato. Infatti, in media è risultato che i fan del sapore alla fragola hanno trovato la dolce metà a 24 anni, due anni prima dei golosi del cioccolato e un anno prima di quelli della vaniglia.

Maionese e ketchup diventano gusti di gelato

Di fronte al gioco «obbligo o verità», quelli che tra i gusti di gelato hanno optato per la vaniglia hanno puntato maggiormente su «obbligo», invece gli amanti del cioccolato hanno puntato dritto su «verità».

Vediamo dunque in breve qual è stato il risultato del sondaggio statunitense:

  • Gelato alla fragola: trova l’amore intorno ai 24 anni; preferisce fare il bucato; guarda film di fantascienza; ascolta musica jazz.
  • Gelato alla vaniglia: l’amore arriva a 25 anni; è introverso; ama i cani; preferisce lavare i piatti anziché il bucato; è nottambulo.
  • Gelato al cioccolato: l’amore scocca a 26 anni; è estroverso di carattere; vede spesso film romantici; ascolta musica pop e rock.