I cani robot entrano nell’esercitazione militare dell’Aeronautica USA

Come in un film di fantascienza, all'aeroporto nel deserto di Mojave si sono visti correre cani robot a quattro zampe. Uno sguardo a come potrebbe essere una futura guerra

0
137
I cani robot
Prototipo Ghost Robotics Vision 60

L’Aeronautica militare degli USA ha condotto uno dei più grandi esperimenti High Tech. Ha infatti utilizzato durante l’esercitazione dei cani robot. L’esperimento si è svolto presso la base dell’Aeronautica militare di Nellis, Nevada.

Cani robot nell’esercito americano

Potrebbe sembrare di essere in un film di fantascienza, ma invece è la realtà. L’Aeronautica militare degli USA ha utilizzato nelle sue esercitazioni dei cani robot. L’esercitazione condotta dall’esercito statunitense con questi cani è uno dei più grandi esperimenti High Tech mai realizzati.

Questi cani sono solo una parte di ciò che le forze armate statunitensi vogliono realizzare per le guerre del futuro, in termini di tecnologie avanzate. Il progetto dell’Aeronautica USA si chiama Advanced Battle Management System (ABMS). In tale progetto vengono utilizzate l’intelligenza artificiale e l’analisi rapida dei dati per rilevare e contrastare le minacce alle forze militari statunitensi e possibili attacchi alla nazione con missili o altri mezzi.

L’esercitazione è iniziata con cani robot, che sono arrivati all’aeroporto a bordo di un C-130 dell’Air Force. Gli animali artificiali sono poi stati trasportati fuori dal velivolo, per andare in cerca di “minacce”.

Le parole dei membri dell’Aeronautica

L’assistente segretario dell’Air Force, Will Roper, ha affermato che nelle future guerre i soldati dovranno affrontare una serie vertiginosa di informazioni da valutare. Dovranno quindi fare affidamento sulla sintesi di dati fatta in nanosecondi per combattere efficacemente.

Roper ha dichiarato: “Valorizzare i dati come una risorsa essenziale per la guerra non è meno vitae del carburante per aerei o dei satelliti. E’ la chiave per la guerra di nuova generazione”.

Un membro dei Devil Riders, Lee Boston, ha dichiarato: “I cani danno immagine della zona, permettendo a noi di rimanere più vicini possibile all’aereo durante il pericolo”.

I cani robot sono chiamati Vision 60 UGV, o “Veicoli terrestri autonomi senza pilota”. A produrli è stata l’azienda Ghost Robotics di Philadelphia.

L’ultima esercitazione ABMS si è svolta dal 31 agosto al 3 settembre. Essa ha coinvolto ogni ramo delle forze armate statunitensi, compresa anche la guardia costiera. Vi erano anche una dozzina di squadre dell’industria. Le esercitazioni si sono svolte in 30 località in tutto il Paese.


Leggi anche: Inghilterra, i robot potrebbero essere usati nelle case di riposo

Commenti