I Balesi: la storia in un nome della Corsica

0
275

Dietro alle meraviglie della Corsica esiste un patrimonio che si tramanda di generazione in generazione: Balesi.

La Corsica e la storia

La Corsica non è l’isola più grande del Mar Mediterraneo. E’ l’isola più diversificata geograficamente. Si tratta di un frammento distaccato del complesso geologico iberico, che milioni di anni fa si spostò verso est. Con le sue venti cime montuose che superano i 2.000 metri. Tra cui il Monte Cinto, il più alto con 2.706 metri, presentano l’aspetto di un pezzo delle Alpi.

Storie di famiglia

Nel corso dei tempi le generazioni che le hanno precedute sono riuscite a sopravvivere e persino a prosperare. Alcune famiglie sono riuscite a mantenere il loro status e la loro fortuna di generazione in generazione. Concentrate nelle mani di uno o pochi ceppi. Un patrimonio parcellizzato da leggi ereditarie ma ancora significativo.

All’interno di questo contesto c’è la famiglia Balesi

Per evocare il passato, quello stesso patrimonio immateriale frutto di generazioni, troviamo: I Balesi, i Giorgi, i Casalta, i Caraffa. Questi ed altri, hanno svolto ruoli in Corsica, nei periodi rinascimentale e moderno. 

Il cognome Balesi diventa Casata

Ad oggi la notizia più antica della famiglia Balesi è del 16 maggio 1631. Sotto forma di petizione presentata al Luogotenente Governatore di Sartene da “ I nobili Capitani Dom Giovanni e Dom Pietro Balese figli del defunto Francesco di Quenza Balesi. Questo documento mostra che l’unità sociale che sarebbe diventata il “Balese”. Il passaggio da ramo della “Quenza” a “Balese” deriva dall’acquisizione di un terreno denominato: La BALA, situato appena fuori Porto-Vecchio e attraversato dal torrente omonimo, il Bala.

I principali rami della Famiglia Balesi sono rimasti a Quenza e Porto Vecchio

Riuscirono a costruire su un patrimonio accumulato nei secoli. Investimenti prudenti e duro lavoro hanno portato alla fondazione di diverse imprese adattate ai tempi che cambiano. Nel 1923, Julien Balesi, Antoine Balesi, si unì a due dei loro cugini, Don-Noel e Paulin Olivieri per aprire una compagnia di assicurazioni.

Cinquantacinque portano il nome Balesi in Corsica

Un genealogista locale, Xavier-Antoine Giorgi, fece un’indagine sul quadro sociale ed economico di Porto Vecchio nel 1926 includendo un elenco di tutti i suoi abitanti. I quattro più grandi sono nati nel 1861. Nel 1938 quattro fratelli Balesi, Bebe, Marc, Charles e Don Jacques, figli di Jules, nato a Zonza nel 1867 e Julie Balesi, nata a Porto Vecchio nel 1874.

Le più belle spiagge della Corsica: Il sud della Corsica: le spiagge più belle da non perdersi

La storica residenza è diventata un albergo: il “Sole e Monti”

A Porto Vecchio, Marc Balesi, Andre Balesi e le rispettive compagne, mantengono la presenza familiare. Straordinariamente situato ai piedi delle Gulgie di Bavella e dell’ Altopiano del Coscione, l’Albergo-Ristorante Sole e Monti di Quenza. La scelta ideale per una sosta di charme nelle montagne della Corsica. Dimora della famiglia Balesi da oltre 50 anni, qui Estelle ed Elodie vi faranno scoprire la Corsica autentica.

Un ‘esperienza che unisce il fascino alla vera identità della Corsica.

Lo Chef Elodie Balesi, offre degustazioni tipiche e inventive. L’albergo offre 20 camere confortevoli e decorate con gusto. Ognuna di esse ha una piccola terrazza che si affaccia sul villaggio o sul bel giardino dell’hotel. Le Attività proposte, sono: L’altopiano del Coscione e le Guglie di Bavella sono a 15 minuti dall’hotel. I sentieri Mare a Mare che attraversano l’Alta Rocca e passano per il villaggio di Quenza. E ci sono molti fiumi in cui nuotare.