I 10 migliori giocatori di eSport da tenere d’occhio nel 2022

0
327

Il 2021 è ora sullo specchietto retrovisore, ma ci ha lasciato con un ritorno trionfante degli eventi LAN che ci hanno tenuto con il fiato sospeso e con alcuni giocatori di eSport a cui dobbiamo prestare molta attenzione poiché potrebbero avere anni ancora più grandi nel 2022.

Chi sono i migliori giocatori di eSport

Dopo una prospettiva difficile nel 2020 in cui tutto è stato chiuso a causa di problemi di salute globale, ci siamo trovati senza la maggior parte degli emozionanti eventi di eSport che conosciamo e amiamo. Alcuni di loro hanno fatto il taglio, ma per mantenere un ambiente sicuro per tutti, la maggior parte di loro passa al gameplay ibrido o agli eventi LAN giocati a porte chiuse. Nonostante tutti i cambiamenti, alcune cose non cambiano così facilmente e siamo rimasti con alcune prestazioni straordinarie dei giocatori in una varietà di titoli che ci fanno venire voglia di vedere cosa hanno in serbo per superare quello nel 2022.

Le più grandi star degli eSport da tenere d’occhio nel 2022

Anche se stiamo ancora trovando la strada per la normalità, c’erano montepremi piuttosto consistenti intorno ai campionati di eSport, con Dota 2 che si è guadagnato la corona di re degli eSport con la borsa più grande di sempre con oltre 40.000.000 di dollari in The International 2021. Questo è stato un criterio importante per noi poiché la posta in gioco più grande è la maggiore pressione sui giocatori per esibirsi e alcuni di loro si sono intensificati alla grande e ci obbligano a tenere traccia dei loro prossimi passi nel 2022. Quindi, senza ulteriori indugi, qui vi presentiamo la nostra top ten dei giocatori da guardare durante la stagione 2022.

Turbopolsa – Rocket League – Envy?

Iniziamo con il più grande vincitore nella storia della Rocket League, Pierre Silfver AKA Turbopolsa, che ha avuto un tumultuoso ritorno a casa nel Fall Major poiché il Team Envy ha vinto solo la sua prima serie e poi ne ha perse tre consecutive. È stata una prestazione strana da parte dello svedese poiché eravamo abituati al tipo di livello che lo ha portato a tre torbidi tra la stagione 3 e la stagione 5 con tre squadre diverse (Northern Gaming, Gale Force Esports e Dignitas). Oltre a tutto ciò, ci sono voci forti e serie che lascerà presto il Team Envy, quindi tra il dramma e il potenziale ritorno della Rocket League GOAT è sicuramente un giocatore da tenere d’occhio.

Giocatori di eSport: TaySon – Fortnite – Guild

Tai Starčič (TaySon) ha dominato la scena europea di Fortnite negli ultimi due anni, motivi che lo hanno portato a unirsi alla Guild l’anno scorso e a raccogliere quasi mezzo milione di dollari in premi nei tornei tra il 2020 e il 2021. Tuttavia, i principali eventi di Fornite sono rimasti inattivi negli ultimi due anni in mezzo al caos mondiale e non abbiamo goduto di una Fortnite World Cup dall’evento inaugurale nel 2019, quindi è previsto un ritorno nel 2022.Ciò significa che TaySon potrebbe dover affrontare una competizione più ampia, più grande e migliore nei tornei futuri e siamo ansiosi di come si comporterà la stella slovena contro questo, forse dovremo spostarlo più in alto per la lista del prossimo anno.

ShowMaker – League of Legends – DAMWON Gaming

Non lasciarti ingannare dalla posizione in questo elenco, Heo Su (ShowMaker) è una superstar di League of Legends che era molto vicina a tornare indietro con DAMWON Gaming prima di fallire per mano di EDward Gaming. Le finali dei Mondiali 2021 giocate in Islanda sono state elettrizzanti poiché hanno portato la serie Bo5 sul filo, dove l’altro membro di questa lista è stato la chiave per strappare la vittoria alla squadra coreana. ShowMaker è uno dei primi 3 midlaner nel gioco e siamo entusiasti di vedere come il team assimila questo fallimento mentre Worlds 2022 mira a riavere finalmente un pubblico dal vivo alla LAN.

Giocatori di eSport: aBeZy – Call of Duty – ATL FaZe

Call of Duty ha avuto un grande anno con l’uscita di Call of Duty: Vanguard combinato con una seconda stagione di successo della Call of Duty League che ha visto ATL FaZe ottenere finalmente il titolo mondiale dopo non essere riuscito a vincere tutto nella stagione 1. Sono stati il cane di testa del torneo ogni volta, guadagnando il seme di testa in entrambe le volte e poiché hanno tenuto tutti i giocatori dalla loro corsa al campionato, non c’è dubbio che saranno i protagonisti nel 2022. Eppure, la ragione principale del loro successo sembra essere il talento e la costanza di aBeZy, che è molto vicino a fare la storia importante tra i suoi di Atlanta FaZe.

CoLLapse – DOTA 2 – Team Spirit

Il Team Spirit era un cavallo oscuro completo tra le squadre partecipanti a The International 2021, ma hanno attutito tutte le critiche e hanno navigato attraverso la fascia dei perdenti dal secondo round fino a sollevare l’oro. È molto chiaro che Dota 2 è un gioco di squadra, ma ci sono due giocatori chiave in questa squadra e uno di loro è la star russa Magomed Khalilov, CoLLapse. L’offlaner è stato fondamentale per la squadra per battere i favoriti come Team Secret e PSG: LGD e vogliamo davvero vedere se Team Spirit è stato un colpo solo o se è stato l’inizio di qualcosa di più grande.

s1mple  – CS:GO – Natus Vincere (NAVI)

Con oltre cinque anni su Natus Vincere (NAVI), Oleksandr Kostyliev, meglio conosciuto come s1mple, ha portato la squadra a un anno così dominante con NAVI che ha portato a casa due titoli mondiali BLAST Premier, l’ESL Pro League e il PGL Major a Stoccolma. Se guadagnare oro non fosse abbastanza, per quel PGL Major hanno completato qualcosa di mai fatto prima in un CS:GO major poiché hanno preso il titolo senza far cadere una singola mappa nella loro corsa. Sappiamo già che questo franchise di eSport ha un background vincente che ci porta a credere che potrebbero avere un altro grande anno e forse ripetere l’anno che hanno avuto nel 2010 in cui hanno vinto tutte le major di Counter-Strike nello stesso anno.

Scout – League of Legends – EDward Gaming

Parlando di imprese rare, Lee Ye-chan, o Scout, aiuta a impedire a DAMWON di conquistare titoli consecutivi ai Mondiali 2021, dove non solo è stato incoronato campione con la squadra, ma è stato anche MVP del torneo. Ora ciò mette EDward Gaming nella stessa posizione di DAMWON ultimo major, in quanto potrebbero diventare solo la seconda squadra a vincere titoli mondiali consecutivi da quando SK Telecom T1 lo ha fatto nel 2015 e nel 2016.Con un record così importante in gioco, seguiremo da vicino gli eSport di League of Legends il prossimo anno per essere testimoni in prima linea della storia dei giochi.

MMing – PUBG – NewHappy

Ming Ming è la macchina per uccidere cinese che ha i giochi NewHappy in cima alla scena PUBG a soli due anni dalla sua fondazione. NewHappy è nato alla fine del 2019 quando ha licenziato tutti i giocatori della defunta squadra Victory Five e ha davvero approfittato della pausa del 2020 per costruire una squadra competitiva che ha preso d’assalto il 2021. MMing è una ragione diretta di quel successo in quanto si è guadagnato l’MVP del Team e il premio Most Kills in ogni torneo che NewHappy ha vinto finora, quindi siamo molto ansiosi di vederlo liberare tutto il suo potenziale con un anno competitivo completo alle spalle.

Giocatori di eSport: NothingToSay – DOTA 2 – PSG:LGD

Cheng “NothingToSay” Jin Xiang è la superstar malese di Dota 2 che si è unita all’alleanza PSG:LGD nel settembre dello scorso anno ed era molto vicino a portare a casa l’oro dato che erano i favoriti in TI 2021. Potrebbe essere esperto in quanto è un giocatore professionista di Dota 2 dal 2018, ma è ancora molto giovane e di talento, il che ci porta a credere che ci sia ancora spazio per migliorare nonostante sia uno dei migliori giocatori al mondo. Vedremo cosa porterà in tavola il 2022 dato che è ancora in prestito dal team EHOME, ma c’è la possibilità che possa rimanere un altro anno nel PSG: LGD per la prossima stagione.

Yatoro – DOTA 2 – Team Spirit

Ultimo, ma certamente non meno importante, il giocatore che seguiremo con un obiettivo nel 2022 è l’MVP di Team Spirit Illya “Yatoro” Mulyarchuk. Yatoro è stato il motivo principale per cui Team Spirit è stato in grado di realizzare una strada così straordinaria verso la tessera navigando attraverso la fascia dei perdenti fino a battere entrambi i favoriti per vincere il torneo. Ovviamente, la vittoria non è arrivata senza un po’ di combattimento, poiché sia le finali della staffa inferiore che la Grand Final sono state portate al limite. Yatoro sarà il pezzo più importante dello spirito di squadra se hanno intenzione di replicare almeno il successo che hanno avuto nel 2021, quindi resta sintonizzato per vedere come andrà a finire la storia.