Hyundai Staria, in Europa sarà solo diesel?

0
536

Ne abbiamo parlato di recente: Hyundai Staria è pronta ad uscire, presto anche in Europa. Si pensa alla seconda metà dell’anno, ma per il momento pare non sarà commercializzata in Italia.

Hyundai Staria, quali informazioni abbiamo?

La Staria è stata pensata come una MPV per una nicchia di clienti che cercano spazio e comfort. Concepita con un design futuristico, ha poco da spartire con gli altri modelli Hyundai. Come abbiamo detto arriverà in Europa nella seconda metà del 2021, ma non ancora in Italia.


Hyundai Staria MPV: il sostituto del minivan Starex


Programma Purpose Built Vehicles

Abbreviato in PBV, Hyundai intende portarlo avanti per offrire alla propria clientela veicoli che sappiano rispondere a esigenze ben precise. In futuro, dalla Hyundai Staria deriveranno allestimenti speciali: ambulanze, limousine, veicoli da campeggio, ma anche una variante elettrica. La sfida era di disegnare un prodotto partendo dall’interno, massimizzando spazio e luminosità. Avremo quindi da due a undici posti, a fronte di un passo di 3,27 metri e una lunghezza totale di 5.253 mm, un’altezza di 1.990 mm e una larghezza di 1.977 mm.

In Europa con il diesel

Per la Staria è prevista una motorizzazione già usata per altri modelli. In Europa, infatti, la MPV sarà disponibile unicamente con il diesel 2.2 Vgt, mentre in altri mercati sarà possibile averla con il V6 benzina 3.5 G6DIII aspirato. Il diesel offre la scelta tra cambio manuale o automatico, ed eroga 177 CV e 440 Nm. Il benzina eroga 272 CV e 338 Nm, ed è disponibile soltanto con l’automatico otto marce. Saranno presenti di serie le sospensioni posteriori multi-link, e a richiesta sono previste anche varianti a trazione integrale.

Funzionalità particolari

Parliamo poi della dotazione di Adas, con il Safe Exit Assist e il Rear Occupant Alert, particolarmente adatti a questo tipo di veicoli. Per la prima volta potremo trovare invece il sistema Wireless Module Seat Belt Reminder, che mantiene l’avviso di cintura slacciata anche offrendo la possibilità di spostare i sedili a piacimento. Pensata per le famiglie, infine, la funzione specifica dell’infotainment con cui poter visualizzare il sedile centrale anteriore grazie ad una telecamera dedicata, e con cui poter parlare senza alzare la voce attraverso l’impianto audio.

Hyundai Staria versione Premium

Finora abbiamo visto la variante standard, ma adesso parliamo della versione Premium. A caratterizzarla le finiture esterne cromate, i fari posteriori Pixel Led e i cerchi in lega dedicati. In abitacolo è disponibile la versione sette o nove posti: il primo possiede nella seconda fila due poltrone Premium Relaxation con supporto per le gambe e regolazioni elettriche. Il secondo invece quattro sedili centrali con quelli della seconda fila girevoli, per creare una sorta di ufficio mobile. Negli interni troveremo l’illuminazione Led da 64 colori selezionabili, l’impianto audio Bose e particolari tinte per i rivestimenti in pelle.