Ritorna la rubrica “Musica Maledetta”, questa volta i protagonisti saranno gli Eagles che mai nessuno avrebbe pensato fossero stati attaccati per i loro testi. In realtà pare che ci siano diversi frasi che li hanno “condannati” ad essere degli adepti del demonio.

Hotel California, il loro capolavoro, racconta di uno sperduto hotel californiano dove dei fantasmi bricconcelli sono in attesa di anime da rapire.

I Cristiani fondamentalisti sono insorti in quanto, in base al loro modo di ricercare il male, infatti nella foto (inserire foto con frame) si può notare una strana creatura negli archi del piano superiore vicino al lampione.

Hotel California - Il mistero della presenza nella copertinaHotel California - Il mistero della presenza nella copertina
Hotel California – Il mistero della presenza nella copertina

La supposta “creatura” sarebbe la figura di Anton LaVey, colui che fondò la ‘Chiesa di Satana’, e diede vita ad un movimento satanista che non ha nulla a che fare con sacrifici umani Infatti laVey, riferendosi al suo movimento, disse: ”Satana è un simbolo, nulla di più. Satana simboleggia il nostro amore per tutto ciò che è terreno”. Per dirla terra terra questo movimento si basa su se stessi, sugli obiettivi da raggiungere, si concentra sulla conoscenza, l’esperienza diretta, fiducia e sostegno delle scienze empiriche, il libero pensiero, la libertà personale degli esseri viventi in tutte le sue forme e la crescita autonoma dell’individuo.

 Particolare del disco Hotel California

Particolare del disco Hotel California. nell’immagine il particolere dell’album con la misteriosa presenza ed accanto l’immagine di LaVey

I sociologi che hanno studiato il fenomeno hanno definito il satanismo laveyano come una filosofia di scarso rilievo.

Tornando ad Hotel California, il luogo (inteso come l’albergo) pare sia lo stesso dove LaVey scrisse la Bibbia di Satana e iniziò alcuni membri della band ai riti satanici.

La frase della canzone “There were voices down the corridor I thought I heard them say” ascoltandola al contrario (cosa molto ricorrente ) diviene “Yeah Satan, get up and organized his own religion”, un’altra frase messa sotto accusa “..Relax said the nightman, we are…” cambia in “…Are you playing Anton with the scanner”.

Eagles Hotel California
Eagles Hotel California

In realtà il brano fu scritto e pubblicato negli anni ’70, la band stessa ammise che all’epoca erano preda di alcol e droga e dichiararono che si trattava di una metafora della schiavitù da stupefacenti.
A voi l’ardua sentenza!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here