Hong Kong: approvata legge sulla censura cinematografica

0
173
Hong Kong: approvata legge sulla censura cinematografica

A Hong Kong è stata approvata una legge sulla censura cinematografica. D’ora in poi i film che minacciano la sicurezza nazionale non potranno essere realizzati. Non passeranno il visto della censura tutti i film che sono critici nei confronti del Partito Comunista Cinese.

Approvata ad Hong Kong una legge sulla censura cinematografica?

A Hong Kong è stata approvata una nuova legge sulla censura cinematografica, secondo cui i film che minacciano la sicurezza nazionale non possono essere realizzati. D’ora in poi, nei cinema dell’ex colonia britannica si potranno vedere solo film patriottici. A Hong Kong non passeranno il visto della censura tutti i film che diffondono frasi, concetti, dialoghi o principi non allineati, o peggio, critici nei confronti del pensiero del Partito Comunista Cinese.

Il segretario capo di Hong Kong, la seconda persona più potente del governo, deciderà quali film potrebbero potenzialmente minacciare la sicurezza nazionale e potrà revocare le licenze cinematografiche se ritiene che un film sia “risultato contrario agli interessi della sicurezza nazionale“. “L’obiettivo è molto chiaro: migliorare il sistema di censura cinematografica, per prevenire qualsiasi atto che metta in pericolo la sicurezza nazionale”, ha affermato il segretario al Commercio Edward Yau. Secondo la nuova legge le autorità competenti possono inoltre compiere ispezioni “in ogni luogo” senza alcun mandato ufficiale, nel caso in cui l’ottenimento “risultasse nella perdita o distruzione delle prove di una violazione”. Se si ritiene che un film minacci la sicurezza nazionale, è punibile con una multa di 128.000 dollari e fino a tre anni di carcere.

La legge sulla sicurezza nazionale

La legge arriva dopo che a Hong Kong è stata approvata una legge sulla sicurezza nazionale nel 2020. I critici affermano che tale legge è usata per mettere a tacere le voci a favore della democrazia. In base alla legge sulla sicurezza nazionale, la maggior parte delle proteste a favore della democrazia è stata vietata. Inoltre i gruppi a favore della democrazia si sono sciolti a causa delle pressioni delle autorità. 


Leggi anche: Hong Kong: banche devono adottare provvedimenti per legge sicurezza

Hong Kong: approvato disegno di legge sulla privacy anti-doxxing