Honda CBR Fireblade 2022: buon compleanno, mito

La supersportiva giapponese si rinnova, includendo una versione "celebrativa"

0
291
honda cbr fireblade 2022

Nel 2022, la Honda CBR Fireblade compie 30 anni. Per festeggiare questo dolce momento, la casa dell’Ala Dorata “regala” a tutti i futuri clienti la 30th Anniversary Edition, che si mostra per la prima volta dal vivo all’EICMA. Già prima della manifestazione milanese, la casa aveva presentato il modello speciale in forma virtuale. Con due presentatori d’eccezione: Marc Marquez, il super pilota di punta della HRC in MotoGP, e Tadao Baba, progettista della prima Fireblade della storia.

Honda CBR Fireblade: cosa cambia nel 2022?

La CBR attuale è nata con un solo scopo nella vita: vincere in Superbike. Ma a parte questo, vuole essere anche una moto da track day, che sappia far divertire il pilota a suon di…giri veloci. I tecnici ed i collaudatori HRC hanno lavorato per dare più trazione ed accelerazione, migliorando il motore quattro cilindri frontemarcia. Nuovi condotti di aspirazione, nuovo airbox e nuovi collettori di scarico sono parte del pacchetto di aggiornamenti pensati per la Fireblade. L’elettronica di bordo è la stessa di sempre, ma con mappature perfezionate. Il sistema di controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) ora da più controllo al pilota. Sul lato trasmissione, la corona posteriore ha tre denti in più (da 40 a 43), rendendo il rapporto finale leggermente più lungo. Tutti questi accorgimenti servono per dare più “schiena” al motore, con un’erogazione della coppia più corposa ai regimi medi. Il fronte della ciclistica conferma il pacchetto già esistente: Sulla SP è disponibile il sistema di sospensioni elettroniche Öhlins Smart Electronic Control (SE-C), mentre i freni rimangono Brembo. La pinza anteriore, di fabbricazione Nissin, è composta di nuovi materiali che la rendono più resistente al fading. La taratura del quickshifter del cambio è perfezionata.

Tanti auguri a te!

La Honda CBR Fireblade 2022 sarà disponibile nella versione base ed SP, con quest’ultima che funge da “homologation special” per il mondiale Superbike. A queste due si aggiunge la 30th Anniversary Edition, che si distingue per una livrea speciale. La moto è infatti disponibile nella colorazione bianca, con strisce blu e un motivo “a pennellate” di colore rosso. È una replica esatta della livrea della Fireblade originale, che esordiva sul mercato nel 1992. All’epoca, Tadao Baba era alla ricerca di una moto sportiva che fosse potente quanto una 1000, ma agile come una 600. Fu così che progettò un motore quattro cilindri da 919 cc inglobato in una ciclistica da “moto media”. Il connubio fu così riuscito che a Fireblade divenne un successo planetario. Baba curò le due versioni successive, la 928 e la 954, prima di lasciare il progetto nel 2002. Nel 2004, con la CBR 1000 RR nelle sue varie declinazioni, la Fireblade è diventata l’alzabandiera di Honda nelle competizioni Superbike. Tra i suoi successi citiamo il mondiale SBK del 2007, con James Toseland, e varie edizioni della 8 ore di Suzuka.


Tutte le news sulla Honda