Trentuno gol cinque partite di campionato: è questo il bottino, in termini di segnature, della prima giornata del girone di ritorno della serie A1 Maschile, che ha sancito la ripresa del campionato dopo la lunga sosta invernale. Un bellissimo spot per questa disciplina, che oggi ha offerto partite emozionanti, rimonte insperate e rimodulato la classifica. Partiamo dalla capolista; incredibile il pareggio tra Butterfly e HC Bra. I romani (che hanno messo in mostra un ottimo Farouk) hanno infatti condotto una partita sontuosa, che li ha portati ad avere un vantaggio addirittura di tre reti (prima 3-0, successivamente 4-1) poi una quaterna di Fernando Ferrara (nel mezzo un gol di Daniele Lanzano) hanno permesso alla capolista dapprima di acciuffare il pari al 27′ (4-4), poi di rimediare al gol del bravo Davide Grossi, che un minuto più tardi (28′) aveva portato le farfalle di nuovo in vantaggio (5-4). Finisce infatti 5-5,per effetto del gol di Ferrara al 29′, una partita che ha dimostrato che anche il Bra può avere dei cali, ma pure che il Butterfly (oggi al sesto pari stagionale) ha tutte le carte in regola per tirarsi fuori da una posizione di classifica scomoda e navigare in acque più tranquille. Un susseguirsi di emozioni, quello del CPO Acqua Acetosa, che si potrà (ri)vivere nella cronaca di Alessandro Tiberti in onda su RaiSport 1 mercoledì prossimo alle ore 15:00. La copertina va però alla Polisportiva Ferrini, che nel derby dell’Alberto Maxia di Cagliari batte i campioni d’Italia dell’Amsicora per 2-1 e si porta a due punti dalla zona Play Off, ad appena tre punti dai rivali odierni, secondi in classifica alle spalle del Bra. Matura la prestazione dei padroni di casa (che, va ricordato, giocano con i gradi di neopromossa) capaci di chiudere il primo tempo in avanti (1-0) e di riportarsi in vantaggio dopo il pari amsicorino. Va al CUS Cagliari l’altro derby, quello del Sa’ Duchessa contro l’HC Suelli. Il finale (3-2) permette agli universitari di agguantare il quarto posto e lanciare (con pieno merito) la propria candidatura per un posto nei Play Off. E’ della DeSisti ACEA Hockey Roma l’unica vittoria in trasferta della giornata, maturata sul difficilissimo campo della Polisportiva Valverde. Un successo che consente all’undici di Luciano Pepe di rimontare due punti alla capolista e tre ai campioni d’Italia e di collocarsi diritti al secondo posto. Bella, pure in questo caso, la rimonta giallorossa, che dal 2-1 degli etnei (a firma Privitera) prima siglano il pari con Gonzalez, poi vanno a segno con Benincasa, per il gol del definitivo 3-2. Seconda vittoria in campionato e boccata d’ossigeno fondamentale (in vista della lotta salvezza) quella che oggi la Tevere EUR ha conquistato contro i lomellini della Paolo Bonomi. Un risultato, il 5-3 finale per i ragazzi di Gianluca Cirilli, che porta i romani a -2 dal terzultimo posto (che vale la salvezza) e che fa invece scivolare i lombardi dal quarto al sesto, pur rimanendo ad appena due punti dai Play Off. Anche in questo caso, la vittoria ha arriso la squadra inizialmente in difficoltà. Bonomi ha infatti prodotto un avvio da prima pagina (0-2) salvo poi subire il micidiale uno-due di Garrone, che faceva chiudere il primo parziale sul 2-2. Nella ripresa un’altra doppietta, stavolta di Corsi, permetteva alla squadra di Roma Sud di cogliere un successo che prima del suo compimenti vedeva Garrone andare nuovamente a segno: 5-3 e tripletta personale.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here